in

Selen attacca Rocco Siffredi: “Era un violento”

Selen attacca Rocco Siffredi. L’attrice a luci rosse, nome all’anagrafe di Luce Caponegro, ha parlato in una lunga intervista al Corriere della Sera del suo rapporto con il mondo dei film per adulti. Lo ha fatto in occasione della presentazione del suo libro “Da bambina sognavo di volare”. Per l’occasione ha parlato del rapporto con il figlio, Gabriele: “Ha scoperto del mio passato dagli amichetti di scuola che avevano visto quei vecchi film su Internet. È stato lui ad affrontarla, con delicatezza e sorprendente maturità.”

Tutto sul mondo del cinema con UrbanPost

Selen figlio: “Così ha affrontato la questione”

Selen, infatti, spiega come il figlio le abbia chiesto: “Mamma, hai mai commesso errori? Tutti ne facciamo. “Me ne puoi dire uno?”. Una volta fumavo. “Me ne puoi dire un altro?”. Le carte erano calate. “Tu facevi l’attrice di film a luci rosse?” Non era un’altra domanda: era un’affermazione. Sì ero stata un’attrice di film per adulti. sei ferito?” Il figlio di Selen ha sorpreso la stessa madre: “Ci sono rimasto male poi ho pensato che da giovani si fanno errori, tu sei meravigliosa e ti voglio bene così come sei.”

Tutto sul mondo del gossip con UrbanPost

Selen e il mondo dei film a luci rosse: “Orribile”

Certo, oggi Selen deve convivere con i pregiudizi della provincia: “Qui vivo tuttora, sono come il veleno, frutto della paura. Basta parlarmi due minuti perché svaniscano come neve al sole.” Poi, Selen, si sofferma sull’ambiente dei film a luci rosse: “Scanzonato all’inizio, tutti giovani con gli ormoni a mille. Si è rivelato un mondo dark, scuro, quasi gotico. Era brutto vedere le ragazze dell’Est costrette a pratiche estreme, sei ore di seguito per un capriccio del regista, con una scena guadagnavano la paga di un anno a Budapest.”

Cosa devi sapere su Rocco Siffredi

Selen attacca Rocco Siffredi: “Un violento”

Selen parla anche del suo di passato: “La droga, lo squallore, ma io ho fatto tutto alla luce del sole. Avevo un contratto capestro, gli ultimi tempi sono stati una tortura, la trasgressione era diventata un lavoro odioso. Ho dovuto fare film quando volevo smettere, cercando di costruire ciò che ho sempre desiderato, una famiglia.” Poi un attacco a Rocco Siffredi? “Era violento. Ho avuto un flirt con un attore a luci rosse turche, bellissimo.”

Rally Città di Torino

Caserta incidente mortale: auto finisce in una scarpata, muoiono due amici

Amici 16 anticipazioni prima puntata serale

Amici 16 anticipazioni registrazione ottava puntata: ecco quando sarà