in ,

Selfie con il morto, le colleghe dell’infermiera killer: “Umorale, irascibile e vendicativa”

Parlano le colleghe di Daniela Poggiali, l’infermiera di Lugo accusata di aver causato intenzionalmente la morte di un’anziana paziente, la signora Rosa Calderoni, lo scorso 7 aprile, e di aver scattato un selfie con il suo cadavere. Altri 38 i casi di morti sospette a lei attribuiti, e la presenza – rivelata dall’autopsia sul corpo della signora Rosa – di tracce di cloruro di potassio, sostanza che uccide e che sparisce dal corpo dopo un paio di giorni.

“Litigava con le colleghe, prendeva iniziative non condivise, somministrava terapie a pazienti non suoi”, ha dichiarato Sara Pausini, un’ex collega. “Era sempre stranamente euforica. umorale, irascibile e vendicativa”, ha detto un’altra. Quando i pazienti erano particolarmente agitati, li imbottiva di tranquillanti, “Ci penso io”, diceva.

che cosa fare halloween dove andare

Halloween 2014: feste a Bolzano

live fan tim

Fabi, Gazzè e Silvestri vengono a suonarti in casa: chi li convince se li aggiudica