in

Selvaggia Lucarelli Facebook: “Meglio un fidanzato morto che su whatsapp senza rispondere”

Selvaggia Lucarelli, sulla sua pagina ufficiale di Facebook, oggi, 23 gennaio 2015, ha fatto alcune osservazioni sulle relazioni con i fidanzati, quando sono presenti e poi all’improvviso scompaiono, senza dare spiegazioni, per poi magari ritrovarsi dopo mesi a fare finta di nulla. Ecco alcune delle parole della Lucarelli.

Selvaggia Lucarelli ha scritto: “Siamo usciti un mese e mezzo circa, ci eravamo lasciati che “Ci sentiamo dopo” e ho scoperto poi che il ci sentiamo dopo sottintendeva il finale “dopo le nostre rispettive tumulazioni”. Puf. Sparito. Ma non uno con cui ero uscita due volte. Uno con cui magari non era amore eterno ma insomma, avevamo viaggiato insieme, avevo conosciuto i suo amici , i suoi genitori. Non ha mai più riposto a un messaggio, mai ai miei sms della serie “Mi scrivi anche due righe con una qualsiasi motivazione?”Nulla”.

La Lucarelli ha proseguito nel racconto, dicendo: “A Milano l’ho poi incontrato in varie situazioni, ma era passato del tempo e naturalmente l’avevo serenamente risposto nella casella “sfigato cafone”, per cui neanche ho perso tempo e dignità a chiedere spiegazioni tardive”. Al problema dei fidanzati che scompaiono o non rispondono, la Lucarelli ha dato una soluzione: “Meglio un fidanzato morto che uno online su whatsapp senza rispondere. E allora amiche, per farvi una ragione di tutto ciò, tenete a mente una cosa semplice semplice: questi uomini qui, che chiameremo uomini per semplificare generosamente il concetto, sono dei banali, comuni, frequentissimi senza palle. Anzi, senza palle è pure un modo gentile per definirli”.

 

emma marrone e alessandra amoroso

Diana Del Bufalo Facebook: non ho attaccato Emma Marrone e Alessandra Amoroso

Pensioni 2017 news: Ape social e Quota 41, l'Inps invia le prime risposte

Riforma pensioni 2015: novità sui requisiti pensionistici distinti per categorie di lavoratori