in

Sosia vip: ecco 20 divi praticamente identici

Vi è mai capitato di incontrare qualcuno terribilmente simile a voi? Queste 20 star di Hollywood e non solo, di sicuro non possono dire di essere unici ed inimitabili. Si dice che nel mondo, nascosto in qualche remoto cantuccio, ognuno di noi abbia un sosia, una persona che ci assomigli talmente tanto da indurci a credere di essere gemelli separati alla nascita. Ebbene, ecco 20 divi, attori e cantati che possono incontrare la loro goccia d’acqua o forse già la conoscono.

1-Paz Vega e Penelope Cruz: il sangue spagnolo che scorre nelle vene di queste due bellezze le rende così simili da essere prese per sorelle. Insomma la sensuale modella Paz Vega potrebbe, senza ombra di dubbio, potrebbe essere scambiata per Penelope Cruz e viceversa;

2- Kristen Stewart e Riley Keough: stesso sguardo, stessa attitude e una volta persino stesso colore di capelli. Le due attrici statunitensi non solo si assomigliano, ma pare abbiano anche gusti molto simili in fatto di abiti da red carpet: insomma, una potrebbe sostituire l’altra nel caso fosse necessario e, probabilmente, nessuno noterebbe la differenza;

3-Zooey Deschanel e Katy Perry: una recita e l’altra canta eppure quando sorridono e fissano l’obiettivo con i loro magnetici occhi celesti, nessuno le saprebbe distinguere. La star di “New girl” e la cantante di “Roar” condividono le stesse espressioni facciali, un sorriso a 32 denti invidiabile e un corpo mozzafiato: una doppia esplosione di potenza e carisma insomma;

4-Mick Jagger e Harry Styles: non ci crederete mai, eppure in giovane età la leggenda dei Rolling Stones era pressoché identico al novellino degli One Direction, da pochi anni nel campo musicale. Se aspetto fosse sinonimo di successo, Harry Styles potrebbe dormire sonni tranquilli;

5-James Franco e James Dean: l’uno avrebbe diretto l’altro, se fosse stato possibile. Stesso nome, stesso cipiglio da bad boy e stessa chioma fluente sulla testa: che tu sia James Dean oppure James Franco, stai pur certo che le donne cadranno ai tuoi piedi, spesso confondendoti per il tuo famosissimo sosia. Fortuna per il cineasta che la star di “Gioventù bruciata” è scomparsa da svariati anni;

6-Javier Bardem e Jeffrey Dean Morgan: dire che siano simili è quasi una bestemmia, perchè l’attore spagnolo di “Skyfall” e l’interprete del personaggio di Denny Duquette in Grey’s Anatomy sono due gocce d’acqua. Persino le loro mogli gli scambierebbero e persino senza porsi nessun problema: con o senza pizzetto, Javier Bardem e Jeffrey Dean Morgan rimangono identici;

7-Gerard Butler e Alessandro Siani: da “300” a “Il principe abusivo” ne passa di acqua sotto i ponti eppure Scozia e Italia non sono mai state così vicine. Il fascino mediterraneo di Alessandro Siani, infatti, si avvicina enormemente al savoir faire d’oltremanica di Gerard Bulter, anche se, da cittadini del Bel Paese, non si può non preferire la schietta franchezza dell’attore partenopeo;

8-Dax Shepard e Zack Braff: di nuovo a confronto due attori, a prima vista identici, ma ad un secondo sguardo alquanto differenti. Il primo ha trovato fama e fortuna con la serie “Parenthood”, mentre il secondo era l’indimenticabile dottor John Dorian in “Scrubs”: impossibile non notare le somiglianze;

9-Ilary Blasi e Costanza Caracciolo: due bionde, due showgirl, una più bella dell’altra: sembra che solo l’età le separi, ma di sicuro non esteticamente. La moglie di Francesco Totti e l’ex velina di Striscia la notizia sorridono, si truccano e persino si pettinano nello stesso modo: due gemelle siamesi separate a forza;

10-Mila Kunis e Emma Stone: l’affascinante mogliettina di Ashton Kutcher e l’attrice di “Easy Girl” potrebbero confondere persino le loro madri con un sorriso smagliane di quelli che solo loro sanno fare. Eleganti, minute e magnetiche, una gioia per gli occhi in poche parole: le due interpreti si assomigliano in una maniera incredibile. 

Fifa moviola in campo

Elezioni Presidente Fifa ultimi aggiornamenti: a vuoto il primo voto

uomini e donne anticipazioni

Uomini e Donne news, Laura Molina dopo Gianmarco Valenza: lo sfogo