in

Serbia: ultras minacciano i calciatori con una tomba in campo

Tomba nel Campo

Gli ultrà del Macva Saabc, club della serie C serba, hanno lanciato un avvertimento ai propri calciatori con un messaggio davvero inquietante. Una volta giunti allo stadio, i calciatori della squadra serba si sono trovati dinanzi un pessimo spettacolo: al centro del campo era presente una vera e propria tomba con tanto di messaggio che recitava : “O la D2 o questa”.

Dunque il messaggio ai calciatori è stato chiaro ma in un modo davvero inquietante , giungere alla promozione o rischiare la vita, il Macva Saabc manca la promozione nella serie successiva da alcuni anni sempre per una manciata di punti e ciò ha scatenato la frustrazione dei tifosi.

Un episodio che non è nuovo all’ambiente del calcio, anche nel nostro Paese, infatti, ci sono stati messaggi del genere. Ad Avellino, nel 1992 16 croci furono piantate sul campo, con evidente dedica a ciascuno dei giocatori della rosa. Ignoti le sistemarono in aprile e tanto per non lasciare dubbi, sotto il nome del giocatore misero la data della fine del campionato, oppure l’episodio del 2008 quando toccò al Modena. La croce comparve dopo un pesante 1-4 nel derby con il Bologna.

Maternità anticipata 2013, cos’è e come funziona

verdure di stagione, ecco quali mangiare in primavera