in

Serena Mollicone dove è stata uccisa: è arrivata la conferma dai Ris, è svolta

Serena Mollicone ultime news oggi: ormai non ci sono più dubbi, la ragazzina uccisa il 1° giugno 2001 e ritrovata senza vita solo due giorni dopo, nel boschetto di Fonte Cupa ad Anitrella, è stata assassinata all’interno della caserma dei carabinieri di Arce. La svolta definitiva a 17 anni da quei terribili fatti, lo confermano i carabinieri del Ris che hanno compiuto nuove indagini dopo la riesumazione della salma.

Serena Mollicone news morte

E’ questo l’esito definitivo della perizia sui frammenti di legno recuperati sul nastro adesivo con cui erano stati bloccati mani e piedi della diciottenne. Quel materiale proviene dalla caserma. All’inizio venne indagato un carrozziere di Rocca d’Arce, con cui si ipotizzò la ragazza avesse un appuntamento; Carmine Belli poi venne prosciolto in via definitiva ed è ora tra quanti invocano giustizia per Serena.

Le microtracce di legno e vernice  sotto il nastro adesivo, con il quale, il primo giugno 2001 è stato immobilizzato il corpo della ragazza, sono compatibili con i luoghi della caserma. In particolare con la porta contro la quale avrebbe sbattuto la 18enne e con la caldaia di un alloggio. Ad oggi risultano iscritte nel registro degli indagati cinque persone: l’ex maresciallo dei carabinieri di Arce, Franco Mottola, la moglie Anna e il figlio Marco accusati di omicidio volontario; aggiunti di recente nella lista dei sospettati, l’appuntato Francesco Suprano, accusato di favoreggiamento, e l’ex vice comandante della stazione dei carabinieri, il luogotenente Vincenzo Quatrale, che deve rispondere dei reati di ‘concorso morale in omicidio’ e anche di ‘istigazione al suicidio’ nei confronti del brigadiere Santino Tuzi.

 

Leggi anche: Serena Mollicone news: parla il parente sospettato di concorso in occultamento di cadavere

Recupero crediti: le fasi per rientrare in possesso di quanto spetta

Roland Fischnaller

Fitness Training, allenarsi meglio e in meno tempo: Roland Fischnaller in palestra per il primo Red Bull ENERGY H.I.I.T.