in

Serie A 2014/2015: le probabili formazioni delle 20 di A

Mancano una manciata di giorni all’inizio del campionato 2014/2015 e il mercato entra nel vivo con gli ultimi frettolosi affari per completare le rose che ancora necessitano di qualche ritocco in attesa della nuova stagione; di seguito vi proponiamo quelle che ad oggi, potrebbero essere le probabili formazioni delle 20 squadre di massima serie.

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Benalouane, BIAVA, Stendardo, DRAME’; Estigarribia, Cigarini, Carmona, Bonaventura; Moralez; Denis. All. Colantuono.

E’ stata mantenuta la rosa dello scorso anno, almeno nei punti cruciali del campo; a meno di clamorosi sconvolgimenti delle ultime ore, sarà questa la squadra su cui mister Colantuono punterà. Ultime Notizie Juventus

CAGLIARI (4-3-3): COLOMBI; Pisano, CAPUANO, Rossettini, Murru; Dessena, Conti, Ekdal; Ibarbo, Sau, Cossu. All. ZEMAN

Con Zeman in panchina e con la nuova presidenza, il Cagliari ha tentato l’inversione di tendenza anche se è difficile immaginare che qualcuno dei terribili giovani del boemo venga lanciato già dalla prima giornata. Da verificare la tenuta di Colombi, anche se la ricerca di un portiere d’esperienza continua.

CESENA (4-3-3): LEALI; Capelli, Volta, LUCCHINI, Renzetti; ZE EDUARDO, Cascione, Coppola; BRIENZA, Marilungo, Defrel. All. Bisoli

Il neo promosso Cesena ha piazzato alcuni colpi, uno per ruolo anche se la priorità rimane quella dell’acquisto di una punta centrale che possa assicurare i goal salvezza.

CHIEVO (4-3-3): BARDI; Frey, Dainelli, GAMBERINI, BIRAGHI; IZCO, Radovanovic, Hetemaj; BIRSA; MEGGIORINI, Paloschi. All. Corini

Dopo l’ennesimo campionato di stenti, pare che in questa sede di calciomercato il presidente Campedelli si sia impegnato a rinforzare la squadra: l’arrivo di Gamberini in difesa e di Meggiorini e Maxi Lopez in attacco hanno aggiunto qualità ai reparti. Si attendono gli arrivi di Botta e Schelotto.

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi; Laurini, Tonelli, Rugani, Hysaj; VECINO, Valdifiori, Croce; LAXALT; Tavano, Maccarone. All. Sarri

Sarà un campionato duro anche per l’Empoli che al momento è in attesa di un trequartista da affiancare all’uruguaiano Diego Laxalt, reduce dalla deludente stagione di Bologna: piace molto Saponara, in alternativa c’è Zielinsky.

FIORENTINA (3-5-2): Neto; Savic, Rodriguez, BASANTA; Cuadrado, Aquilani, Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Rossi, Gomez. All. Montella

Se quest’anno sia Rossi che Gomez riusciranno a giocare insieme, Montella potrebbe regalare alla piazza grandi soddisfazioni; l’inserimento di Basanta regala qualità alla retroguardia: fondamentale sarà non cedere Cuadrado.

GENOA (3-4-3): Perin; De Maio, Burdisso, Marchese; ROSI, Sturaro, RINCON, Antonelli; Kucka, MATRI, PEROTTI. All. Gasperini

Da verificare la condizione e la fame di Matri che è chiamato all’ennesimo rilancio, nella speranza che possa fare ciò che Borriello ha spesso fatto in Liguria.

INTER (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, VIDIC, Juan Jesus; Jonathan, Hernanes, MEDEL, Kovacic, DODO’; Icardi, Palacio. All. Mazzarri

I nerazzurri sono chiamati alla stagione del rilancio: Vidic darà sicurezza ai giovani della difesa e i mastini Medel e M’Vila daranno qualità e soprattutto quantità al centrocampo; buone le prime uscite anche dell’ex Roma Dodò, in attesa di vedere all’opera Osvaldo.

JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, EVRA; Pogba, Pirlo, Vidal; Marchisio, Tevez; Llorente. All. ALLEGRI

Il cambio in panchina ha scompigliato le carte e sia la squadra che il neo allenatore Allegri devono conoscersi a vicenda: si cerca sempre una punta che possa ricoprire più ruoli, Hernandez e Podolski i preferiti dall’AD Marotta.

LAZIO (4-3-3): Marchetti; BASTA, DE VRIJ, GENTILETTI, Radu; Biglia, Ledesma, PAROLO; Candreva, Klose, Keita. All. PIOLI

Lotito e Tare hanno deciso di puntare su Pioli e subito hanno piazzato i colpi Basta e Parolo; la difesa è stata completamente rivoluzionata con gli arrivi di De Vrij e Gentiletti.

MILAN (4-3-3): DIEGO LOPEZ; De Sciglio, ALEX, Rami, ARMERO; Poli, De Jong, Muntari: MENEZ, Pazzini, El Shaarawy. All. INZAGHI

Sarà la stagione del rodaggio per Pippo Inzaghi che è chiamato a ricostruire un gruppo dalle macerie di quello della scorsa stagione: via Balotelli, il peso dell’attacco è tutto sulle spalle del Faraone El Shaarawy; i colpi a parametro zero Alex e Menez sono stati lungimiranti ma ora serve un altro attaccante.

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Zuniga, Albiol, KOULIBALY, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain. All. Benitez

In attesa di capire in quale coppa europea si misurerà il Napoli, gli azzurri di Benitez sono chiamati ad alzare l’asticella in questa stagione; gli innesti di Koulibaly e De Guzman hanno portato esperienza internazionale al gruppo, nonostante la giovane età. In attesa di vestire di azzurro Fellaini..

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Milanovic, FEDDAL; Pisano, Bolzoni, L. RIGONI, Barreto, Lazaar; Vazquez, Hernandez. All. Iachini

I rosanero hanno mantenuto l’ossatura che ha consentito di ammazzare il campionato di Serie B nella scorsa stagione; da capire quale sarà il futuro di Abel Hernandez.

PARMA (4-3-3): Mirante; Cassani, Paletta, Lucarelli, Gobbi; Acquah, LODI, Marchionni; Biabiany, Cassano, BELFODIL. All. Donadoni

Dopo la doccia fredda dell’esclusione dalla Uefa conquistata sul campo, il Parma ha condotto un mercato oculato ma privo di colpi ad effetto; nella giornata di ieri è sbarcato in Emilia Lodi mentre Belfodil rappresenta una cavallo di ritorno.

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, MANOLAS, Castan, COLE; Pjanic, De Rossi, Strootman; ITURBE, Totti, Gervinho. All. Garcia

I giallorossi sono chiamati al difficile compito di rappresentare la squadra da battere; con la Champions da giocare però è da verificare la tenuta di alcuni giocatori come ad esempio Totti. Ottimo il colpo Iturbe, bene l’esperienza in difesa di Cole: Benatia è stato venduto ad una cifra importante e subito sostituito dal greco Manolas.

SAMPDORIA (4-3-3): VIVIANO; De Silvestri, Fornasier, Gastaldello, Regini; Soriano, Palombo, Kristicic; Gabbiadini, BERGESSIO, Eder. All. Mihajlovic

L’estro del nuovo presidente Ferrero regalerà certamente emozioni in sede di campionato, intanto i blucerchiati hanno riportato in Italia Viviano offrendogli le chiavi della propria porta e hanno piazzato il colpo Bergessio in attacco.

SASSUOLO (4-3-3): Pomini; VRSALJKO, Terranova, Cannavaro, PELUSO; Biondini, Magnanelli, Brighi; Berardi, Zaza, Sansone. All. Di Francesco

Da outsider nella scorsa stagione, capace di battere il Milan, il Sassuolo è chiamato a salvarsi prima e con meno patemi; gli innesti di Vrsaljko e Peluso assicureranno corsa e qualità sulle fasce. Chiamato alla stagione della consacrazione il tridente Berardi – Zaza – Sansone.

TORINO (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Darmian, NOCERINO, Vives, El Kaddouri, MOLINARO; Cerci, QUAGLIARELLA. All. Ventura

In attesa del ritorno di Europa League, il Toro è alle prese con la grana Cerci: il talentuoso esterno lascerà quasi certamente Torino e dunque andrà sostituito a dovere.

UDINESE (3-4-1-2): Scuffet; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Widmer, Allan, GUILLERME, G. Silva; KONE; Muriel, Di Natale. All. STRAMACCIONI

I Pozzo hanno deciso di puntare su Stramaccioni che con i giovani ci sa fare; via Pereyra, dentro Guillerme e il greco Kone, con il sempreverde Di Natale a dirigere l’attacco.

VERONA (4-3-3): Rafael; MARTIC, MARQUEZ, Moras, LUNA; OBBADI, TACHTSIDIS, Hallfredsson; Gomez, Toni, CHRISTODOULOPOULOS. All. Mandorlini

Il Verona dovrà riconfermare quanto di buono è stato fatto nella scorsa stagione, magari cercando di non scoppiare a metà campionato: squadra rivoluzionata, con gli arrivi di Tachtsidis e Christodoulopoulos a centrocampo mentre il messicano Marquez sarà chiamato a dirigere la difesa.

Anticipazioni Il segreto mercoledì 27 agosto: Alfonso salva la piccola Maria

partite serie A

Prima giornata della Serie A 2014/2015: inizia il campionato della rinascita?