in

Serie A, Juventus: Marotta parla di mercato, di Conte e Pogba

Giuseppe Marotta, parlando ai microfoni della Domenica Sportiva, ha analizzato il mercato bianconero, e ha stilato un bilancio della stagione della Juventus fino a questo momento. Si parte proprio dal cammino in Serie A, ecco le dichiarazioni del direttore generale juventino, riportate da TuttoMercatoWeb.com: “Ci sono squadre agguerrite in questo campionato, come la Roma che abbiamo affrontato ieri, ma anche Napoli e Fiorentina. Abbiamo un vantaggio importante ma non lo è in termini significativi per il titolo finale. L’avvio straordinario della Roma poteva averci messo in chiaroscuro, ma anche l’inizio è stato sulla falsariga di quello dell’anno”.

Paul Pogba

Capitolo mercato, il dirigente ex Sampdoria prosegue parlando del tecnico Antonio Conte, di Pirlo e di Paul Pogba: “In questo momento non andrà via nessuno: Pirlo è in scadenza è vero, ma si è rilanciato a Torino. I rapporti tra lui e la società sono ottimi, quanto prima prolungherà la sua permanenza. Pogba è un calciatore molto bravo e su di lui ci sono gli occhi di grandi club, ma noi siamo abituati a comprare e non a vendere. A medio termine ci troveremo con il suo entourage per fare il punto, ma siamo tranquilli“.

È la Juventus più forte di sempre? Ecco il pensiero di Marotta: “I numeri sono importanti e quelli di quest’anno sono abbastanza sintomatici di una Juve al top in Italia. Il calcio è in continua evoluzione, è difficile fare questo tipo di paragoni. La squadra è forte e sviluppa un gioco collettivo in cui tutti sono portati ad avere utilità. Può benissimo competere anche a livello europeo. In Champions se sbagli una partita puoi essere eliminato, non è un campionato ma un torneo“.

 

Renzi

Matteo Renzi, è in arrivo il Job Act: presto un piano occupazione in 6 settori

Danilo D'Ambrosio

Calciomercato Inter: in arrivo Danilo D’Ambrosio (Video)