in ,

Serie A, la RAI vuole la sua pay per view: diretta via Internet?

Secondo quanto riportato da Repubblica, la RAI, società concessionaria in esclusiva del servizio pubblico radiotelevisivo in Italia, sarebbe intenzionata a dare battaglia alle altre due emittenti Sky e Mediaset. Come? Dando vita ad una nuova televisione Pay Per View, nella quale potrebbero essre trasmesse parecchie partite di Serie A. Le intenzioni del dg Antonio Campo Dall’Orto, infatti, sarebbero quelle di inserire la RAI tra le società televisive a pagamento.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SULLA SERIE A 2015-2016.

L’ipotesi più probabile, al momento, potrebbe essere quella del “Pacchetto D”, lasciato libero sia da Silvio Berlusconi che da Murdoch: 114 partite di Serie A, in pratica tre match a settimana liberamente trasmettibili sulla propria tv. La strategia che si vorrebbe adottare sarebbe quella di inserire la RAI tra le Pay Per View attraverso la diretta via Internet. L’obiettivo è quello di rendere l’idea una realtà entro 5 anni.

Al momento la RAI non possiede nessun permesso sulle partite di Serie A, ma solamente sulla Nazionale e sulla Coppa Italia. Col Pacchetto D, acquistato quest’anno a prezzi esigui da Infront, potrebbe essere un’idea molto interessante per il futuro di RAI. Mediaset e Sky non saranno più sole?

valeria solesin autopsia

Valeria Solesin funerali laici e di Stato: “Aperti a persone di ogni credo”

Festival film torino 2015

Festival Film Torino 2015: date, ospiti e film in concorso per questa 33° Edizione