in

Serie tv Lost, gli sceneggiatori svelano il mistero del finale ed assicurano: “I personaggi non erano morti” (video)

Gli sceneggiatori della serie tv Lost finalmente mettono in chiaro alcuni dei numerosi interrogativi che hanno tenuti incollati allo schermo milioni di telespettatori. Dubbi, incertezze e perplessità legate alla fine dei passeggeri dell’aereo scomparso nel nulla con un finale di serie che ha lasciato tutti sgomenti, tanto che gli estimatori del programma si sono posti la domanda: ma erano tutti morti fin dall’inizio?

finale Lost

Gli sceneggiatori Damon Lindelof e Carlton Cuse hanno cercato di dare un senso alle mille domande di chi ha seguito con trepidazione le vicissitudini dei protagonisti di Lost, la fortunata serie americana sul volo della compagnia australiana Ocean Airlines scomparso su un’isola deserta. In un’intervista rilasciata a Eonline, Cuse chiarisce la scena finale dell’ultimo episodio in cui viene finalmente ritrovato vuoto l’aereo di linea 815, lasciando intendere che i passeggeri erano tutti morti fin dall’inizio. In realtà si è trattata di una semplice trovata televisiva della ABC per consentire un passaggio morbido tra la fine della puntata e l’inizio del telegiornale. Ed assicura: “I personaggi erano tutti vivi quando si sono ritrovati per la prima volta sull’isola, ma tutti morti quando si ritrovano nella scena finale, in paradiso”. Il finale lasciato sgomenti chi si aspettava qualcosa di diverso, certamente di meno scontato. Ma la scelta è stata dettata dal senso metaforico che gli autori hanno voluto attribuire alla storia, che “riguardava persone perdute e alla ricerca di un significato e un obiettivo per le loro vite. E per questo sentivamo che il finale dovesse essere molto spirituale, e che parlasse di destino”.

Si è parlato anche dei flash sideways,  una sorta di ‘vite parallele’ vissute dai protagonisti nelle ultime stagioni della serie e che hanno creato non poca confusione nel pubblico. Si è trattato di un modo per raccontare altro che non fosse già stato mostrato con i vari flashback e flashforward, delle situazioni verosimili legate comunque alla realtà ma che portavano i personaggi ad affrontare le loro paure reali.

http://youtu.be/eKhMLoWPtbE

Grande Fratello 13, Michele Simoncini si sfoga dopo l’eliminazione

Francesco Facchinetti, archiviata la storia con Alessia Marcuzzi ora pensa alla misteriosa Wilma