in

Servizio Civile: il bando 2013 offre 15466 posti di lavoro ai giovani italiani

Finalmente una buona notizia per i giovani italiani in cerca di lavoro: dopo le angoscianti stime sul tasso di disoccupazione giovanile, schizzato al record storico del 40%, esce il bando per il Servizio Civile Nazionale che offrirà un impiego a 15466 volontari. Lo ha annunciato lo scorso 4 ottobre il ministro per l’Integrazione con delega alle Politiche Giovanili e Servizio Civile Nazionale Ce’cile Kyenge, sottolineando che ci troviamo dinnanzi a “uno spiraglio in controtendenza con la crisi che stiamo vivendo, nel momento in cui l’Istat fotografa la drammaticità della situazione giovanile.” Note positive dunque, ma Fausto Casini, Presidente Anpas Nazionale e responsabile nazionale Servizio Civile Anpas, non maschera la propria delusione e definisce il bando come il peggiore, numericamente parlando, della storia del Sevizio Civile.

opportunità lavorativa giovani italiani 2013

Sta di fatto che, in periodo di crisi, il Sevizio Civile riesce a garantire un’importante opportunità lavorativa retribuita a  moltissimi ragazzi: i 65 milioni di euro stanziati per finanziare il bando si sono tradotti in circa 1785 progetti presentati dagli enti, di cui ben 502 da svolgersi in mobilità all’estero. Le iniziative proposte abbracciano diversi ambiti tematici: dal settore dell’educazione all’assistenza alle fasce più deboli, dalla protezione civile alla tutela del patrimonio artistico e culturale, fino ad arrivare alla promozione dell’integrazione culturale e tra generazioni. Possono partecipare alle selezioni gli aspiranti volontari italiani, tra il 18 e 28 anni, privi di precedenti condanne penali. Al contrario, saranno esclusi dal processo tutti coloro che prestano o hanno già prestato servizio civile o abbiano in corso con l’ente rapporti di lavorativi retribuiti della durata superiore ai 3 mesi. I giovani, assunti con contratto regolare, valido per un anno e non ulteriormente prolungabile, percepiranno un compenso pari a 433 euro per un impegno prevalentemente part-time.

E’ necessario scegliere un unico progetto, tra quelli presenti nel bando del Servizio Civile oppure nei bandi regionali, e presentare una sola domanda di partecipazione, pena l’esclusione dal concorso. Le richieste di adesione devono essere inviate entro le ore 14:00 del 4 novembre 2013 direttamente all’ente di interesse, per via raccomandata o posta elettronica.

Ecco alcuni link utili:

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Videogiochi ripetitivi: pericolosi per lo sviluppo dei bambini

Irina Shayk

Irina Shayk senza veli, si confessa su Vman per il 10° anniversario della rivista