in ,

Sesso e droga: Londra, scandalo alla Camera dei Lord

La Camera dei Lord britannica è di nuovo sotto i riflettori per uno scoop del tabloid inglese Sun on Sunday. Il giornale britannico ha infatti messo in rete un video che vede come protagonista il vice presidente della Camera dei Lord mentre si diverte in un party a base di droga e sesso. Stroncante la reazione della presidentessa della camera alta.

Lord Coke (Cocaina), al secolo John Sewel: questo è il nome del barone garante dell’integrità del comportamento dei membri della Camera dei Lord che in un video, oramai diventato virale, sembra assumere droga in compagnia di prostitute durante una festa nel suo appartamento poco distante da Westminster. Sewel aveva da poco inasprito le sanzioni per i lord che avessero trasgredito al regolamento e, membro della camera alta dal 1996 e ex alleato di Tony Blear, scriveva che “Le azioni di pochi danneggiano la nostra reputazione” e che “Gli scandali generano ottimi titoli”. Frasi che sono diventati i titoli stessi dello scandalo riguardante proprio la sua persona.

La reazione della presidentessa dell’House of Lords è stata molto dura: la Baronessa D’Souza ha definito gli avvenimenti scioccanti e inaccettabili e ha spronato la polizia ad avviare un’indagine sul caso che, ancora una volta, getta fango su alcuni dei maggiori rappresentanti del parlamento inglese e su quel palazzo vicino a Westminster. Inevitabili, infine, le dimissioni del Barone Sewel.

Calendario Serie A

Serie A 2015-2016: tutte le probabili formazioni con gli acquisti di calciomercato

tentato omicidio in spiaggia a lecce

Lecce aggressione in spiaggia: tentano di annegare 17enne ambulante, 2 arresti