in ,

Sesto San Giovanni: killer Berlino ucciso da agente in prova, eroe italiano

E’ Anis Amri, il killer di Berlino, l’uomo ucciso stanotte a Sesto San Giovanni.

Lo ha appena confermato il ministro degli Interni, Marco Minniti, in conferenza stampa, elogiando l’operato del 29enne agente di Polizia in prova, con 9 mesi di servizio, Luca Scatà, che ha reagito al fuoco esploso dal terrorista, fermato per un normale controllo di routine durante un posto di blocco, uccidendolo. Il tunisino ricercato “si aggirava con fare sospetto alle 3 di notte, e non ha esitato a sparare quando gli agenti gli hanno chiesto i documenti”, ha precisato Minniti.

Il ministro ha espresso enorme gratitudine alla pattuglia di Polizia per il lavoro svolto, augurando pronta guarigione all’altro agente in servizio, Christian Movio, ferito alla spalla nello scontro a fuoco e ora ricoverato in condizioni non gravi. Un semplice e casuale controllo del territorio ha dato dunque un esito non sperato: la cattura dell’autore della strage di Berlino, costata la vita a 12 persone tra cui la nostra connazionale di Sulmona, Fabrizia di Lorenzo.

 

Steaua Bucarest addio: lo storico club rumeno non esisterà più, si riparte dalla Quarta Serie?

fb

Natale 2016: Facebook, Messenger, WhatsApp e Instagram si vestono a festa