in ,

Sestri Levante omicidio Antonio Olivieri: arrestati ex moglie e nuovo compagno

Sestri Levante omicidio Antonio Olivieri, svolta nelle indagini: arrestati nella notte i due principali sospettati per il delitto dell’artigiano 50enne massacrato nello scantinato della sua abitazione. Si tratta della ex moglie, la 35enne brasiliana Gesonita Barbosa, e del suo nuovo compagno Paolo Ginocchio, 45 anni, ex barista, ora montatore di mobili a chiamata, residente a Cogorno, nell’entroterra di Lavagna.

Come ipotizzato dalla Procura fin da subito, la donna sarebbe stata la mandante del delitto – assente sulla scena del crimine e con un alibi precostituito – e il suo nuovo compagno l’esecutore materiale dello stesso. Tutta una serie di elementi in mano agli inquirenti avrebbero infatti collocato l’uomo in viale Roma, su cui si affaccia il garage scena del crimine, proprio nell’orario in cui si è consumato l’omicidio.

Antonio Olivieri è stato attirato con l’inganno e ucciso a sangue freddo con diversi colpi alla testa inferti con un oggetto contundente, poi strangolato con delle fascette di plastica da elettricista. L’arresto è avvenuto all’alba di oggi, martedì 5 dicembre, su ordine di custodia cautelare chiesta dal pubblico ministero, Piercarlo Di Gennaro.

I due fermati sono accusati di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. Il movente? L’odio della donna verso l’ex coniuge, che aveva accusato di maltrattamenti per poi ritirare le denunce e qualche giorno prima del delitto era stata condannata per aver dato fuoco al motorino di Olivieri. La 35enne brasiliana è disoccupata, dedita all’abuso di alcol e soffre di ludopatia, le era stata tolta la custodia di sua figlia e del secondogenito avuto da Olivieri, entrambi affidati all’uomo. Gesonita Barbosa detestava Antonio Olivieri, che non aveva mai nascosto ad amici e conoscenti i rapporti conflittuali con lei.

OMICIDIO ANTONIO OLIVIERI: TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SUL CASO, LEGGI

A tradire i presunti mandante ed esecutore materiale dell’omicidio delle intercettazioni telefoniche e in particolare un sms che Ginocchio ha inviato il pomeriggio dell’omicidio alla sua compagna, in cui la invitava a cancellare tutta la cronologia dei messaggi della loro chat dal proprio telefono cellulare. Olivieri è stato ucciso per una questione economica, ne sarebbero convinti gli inquirenti. Con la sua morte la quasi ex moglie (le pratiche della separazione sono ancora in corso) avrebbe ereditato il denaro che la vittima deteneva sui conti corrente.

Onda su Onda facebook

Programmi tv 5 dicembre 2017: La strada di casa, Non-Stop, Champions League Roma Qarabag e Onda su onda

offerte di lavoro ferrovie dello stato luglio 2018

Assunzioni Ferrovie dello Stato dicembre 2017: posizioni disponibili in tutta Italia, ecco requisiti e scadenza domanda (INFO)