in

Sfigurano senza motivo una 19enne a bordo della sua auto: è caccia a due donne

Una notizia terrificante arriva dalla Gran Bretagna, protagonisti una 19enne e due donne più grandi, ancora non identificate. Secondo il giornale scozzese Daily Record che per primo ha riferito dell’agghiacciante vicenda, le due donne ora ricercate attivamente dalla polizia hanno sfigurato la giovane colpendola ripetutamente in faccia con un’arma da taglio improvvisata. Il tutto sarebbe accaduto per un banale diverbio di traffico, all’interno di un parcheggio di Glasgow, in Scozia.

Caitlin, la 19enne vittima della brutale violenza, ha dichiarato al Daily Record: “Non ho idea di cosa abbia portato queste ragazze a tutta questa violenza nei miei confronti, perché non avevamo mai avuto uno screzio, non ci eravamo proprio mai viste prima di quella sera. Hanno iniziato a colpirmi in volto dal finestrino e non riuscivo a capire se avessero intenzione di fermarsi. Se mi avessero fatto uscire dalla macchina, non so cosa sarebbe successo”.

“Ero nel parcheggio –  racconta Caitlin – e loro sono venute dietro di me e hanno iniziato a girare la loro auto, il che era strano. Così mi sono spostata in un altro parcheggio, pensando che se ne andassero. Invece, mi hanno seguita e mi hanno bloccata. Una ragazza con i capelli castano-rossastri ha iniziato gridare che si saremmo prese a coltellate”.

“Mi chiedevano –  riferisce la 19enne di Glasgow, studente di scienze infermieristiche – gridando quale fosse il mio c***o di problema e di scendere dalla macchina. Io le ho detto che non avevo alcun problema, che non sapevo chi fosse e a caso si riferisse. La donna che guidava l’auto aveva i capelli rosa ed è lei che ha iniziato a provare ad aprire la portiera e a trascinarmi fuori dalla mia macchina. Aveva qualcosa in mano e me lo ha tirato in faccia”.

Caitlin ha raccontato che i suoi aggressori, le due donne, erano spaventati dalla quantità di sangue presente in auto, eppure non smettevano di percuoterla in faccia. “Ho pensato che sarei svenuta e questo mi ha terrorizzato”. Poi mentre combatteva ancora per rimanere in macchina con le ultime energie disponibili, i suoi aggressori si sono resi conto infine di quanto sangue ci fosse che “faceva loro paura”. Quindi le due donne sono tornate alla loro macchina e se ne sono andate via.

In lacrime Caitlin racconta poi di aver chiamato sua madre che l’ha accompagnata all’ospedale di Glasgow, dove i medici hanno deciso di non darle alcun punto di sutura per paura di lasciare brutte cicatrici sul suo volto. Caitlin (nella foto sopra qualche giorno dopo l’aggressione) ha detto: “Ora il mio aspetto è davvero terribile e potrebbero esserci cicatrici dopo, ma spero di migliorare”. Il padre della 19enne, David, un pittore, ha detto che quanto accaduto è “vergognoso” e che ha lasciato sua figlia “molto scossa”. La polizia scozzese ha detto al Daily Record di aver ricevuto formale denuncia e che le indagini sono in corso.

Uccide l’amante e lo serve ad un barbecue: la storia incredibile di Kelly M. Cochran

Bianca Guaccero, brutto incidente per la conduttrice di “Detto Fatto”