in

Sharon Stone sulla famosa scena di Basic Instinct: “Senza slip con l’inganno”

Sharon Stone torna a parlare della memorabile scena che l’ha resa famosa in tutto il mondo, quella della sensuale accavallata di gambe in “Basic Instinct”. Chi l’avrebbe mai detto che l’ardire della Stone, che all’epoca girò la scena senza slip, fu frutto di un inganno? L’attrice hollywoodiana ha svelato al settimanale francese “Télé Cable Sat” come venne ingannata dal regista Paul Verhoeven, che convinse con una scusa una giovane ed ingenua Sharon a togliere le mutandine sul set.

Sharon Stone Basic Instinct

Sharon Stone ha così rivelato il retroscena del bollente “Basic Instinct”: “Mi ha chiesto di sfilare le mutandine bianche perché si vedevano nella cinepresa. Mi assicurò che non si sarebbe notato nulla”, ha raccontato l’attrice sulle pagine di “Télé Cable Sat”. Peccato che quella scusa banale servì a Verhoeven per creare un film scandalo che nessuno, a distanza di 22 anni, ha mai dimenticato. Sebbene oggi non nutra alcun rimpianto, la reazione della Stone fu all’epoca a dir poco furiosa!

Quando poi ho visto il film, alla presentazione al festival di Cannes, mi sono sentita tradita“, ha rivelato l’attrice nell’intervista a “Télé Cable Sat”, raccontando di essersi alzata e di aver schiaffeggiato il regista Paul Verhoeven. “Mi avrebbe almeno potuto avvisare”, ha aggiunto l’attrice. Chissà se l’attrice, consapevole della scena, sarebbe mai stata d’accordo con il regista, ma ciò che è certo è che quella rovente accavallata di gambe ha contribuito a renderla la famosa ed intramontabile femme fatale di ora…

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

Mario Balotelli dedica al padre scomparso

Mario Balotelli su Instagram: muscoli che fanno impazzire il web

renzi m5s

Streaming vertice M5S-PD: i grillini rilanciano le preferenze, Renzi apre sul premio di lista