in ,

Shia LaBeouf Elevator, la pazza idea dell’attore americano: una maratona in ascensore

Shia LaBeouf è un’artista dalle idee bizzarre. Qualche mese fa, ad esempio, ha deciso di trascorrere l’intera giornata in un cinema di New York per guardare, in ventiquattro ore, tutta la propria filmografia. Adesso, invece, in occasione della sua visita all’Università di Oxford, ha deciso di mettere in scena una diretta streaming del tutto particolare: LaBeouf si è chiuso all’interno di un ascensore per un’intera giornata, dalle 9 di ieri alle 9 di questa mattina.

Shia Labeouf, dato per molti in “50 sfumature di nero”, non prenderà parte al sequel di “50 sfumature di grigio” poiché il posto del rivale di Grey, Hyde, è stato preso dall’attore Eric Johnson. LaBeouf in occasione della sua trovata inglese si è intrattenuto con diversi fan che hanno avuto l’opportunità di poter scambiare quattro chiacchiere con la star hollywoodiana. La domanda più frequente è stata: “Perché hai scelto un ascensore?” con Labeouf che ha definito la sua trovata “Elevator” come un: “Qualcosa di molto strano. Contrariamente a quanto potete pensare io sono senza amici famosi perché nella mia vita ho peccato molto con la ricchezza.”

LaBeouf, in diretta streaming sul proprio canale Youtube da questo ascensore, ha dimostrato tutto il proprio lato umano distribuendo fette di pizza a chi aveva la fortuna di riuscire a incontrarlo, intrattenendosi con i suoi fan chiacchierando sulle sue pellicole più riuscite oltre al tema politico: “In America o vince Bernie Sanders o niente”. LaBeouf ha suscitato forti emozioni in chi è andato a trovarlo, soprattutto in una donna brasiliana che è scoppiata in lacrime alla sua vista: “Non è possibile parlare con te, sei una celebrità. “Non è sempre bello esserlo” ha concluso Labeouf.

Simona Ventura innamorata di Gerolamo Carraro: “Ho trovato l’amore a 45 anni”

Braccialetti Rossi 3, Denise Tantucci sempre più innamorata del suo Tommaso