in ,

Si iscrive su Facebook e suo padre la caccia di casa

Il quotidiano la Nuova Venezia ha diffuso una notizia che vede come protagonista una ragazza maggiorenne nordafricana, residente in un paese della Riviera del Brenta (Venezia), cacciata di casa dal padre e costretta a chiedere accoglienza in una casa famiglia.ragazza musulmana cacciata di casa


La giovane, di famiglia musulmana, ha rivelato alle autorità che hanno accolto la sua richiesta di aiuto di essere stata minacciata dal suo stesso padre, in quanto ‘rea’ – secondo il genitore – di essersi creata un profilo Facebook. A far scattare l’ira dell’uomo un fatto accaduto sul luogo di lavoro, dove un collega gli fa notare, in maniera del tutto spontanea e senza malizia, di aver visto una foto della ragazza sul noto social network. A quel punto il genitore si precipita a casa e con fare aggressivo impone a sua figlia di rimuovere la foto e cancellare il profilo Fb, minacciando di sfregiarla qualora non avesse ubbidito.

La ragazza però si ribella, e rivendica il suo diritto alla libertà di pensiero, di azione, di espressione. Non ci sta ad essere assoggettata a un padre padrone che la colpevolizza senza un motivo e si ostina a non volere riconosce i suoi legittimi diritti. Così, nonostante lo stretto legame della giovane con la madre e i fratelli, l’uomo la sbatte fuori di casa, in strada. Al momento la ragazza si trova al sicuro, in una casa famiglia di Padova, e i carabinieri che hanno provato a far rinsavire l’uomo tanto autoritario, hanno fallito nell’intento. Dopo aver presentato un esposto-denuncia contro il padre, la giovane e determinata ragazza è sempre più convinta di voler portare avanti la sua battaglia per la libertà e con saggezza dichiara:“Voglio crescere, non posso fermarmi”.

fuoriclasse 2 anticipazioni

Fuoriclasse Capitolo Secondo anticipazioni 24 marzo: ultima puntata

Anticipazioni Beautiful lunedì 24 marzo: Karen e Katie licenziano Bill dalla Spencer Publications