in

Sia difende il video di “Elastic Heart” dalle accuse di pedofilia

Il nuovo singolo della cantante Sia fa discutere e divide l’opinione pubblica. “Elastic Heart” ha, infatti, collezionato una serie di accuse piuttosto pesanti, come quella lanciata da molti fan attivi sui social network che rimproverano all’artista di promuovere un messaggio al limite della pedofilia.

Il video in questione è interpretato dal controverso attore Shia LaBeouf e dalla giovanissima e talentuosa ballerina Maddie Ziegler di appena 12 anni, protagonista del precedente clip di Sia, “Chandelier“. I due protagonisti si trovano rinchiusi in una grossa gabbia, nella quale eseguono una coreografia di Ryan Heffington, diretti dalla cantante stessa e da Daniel Askill.

La risposta di Sia è immediata e chiara: “Shia e Maddie sono gli unici due attori che potevano interpretare degnamente i due stati d’animo belligeranti di Sia.”. Su Twitter la cantante prosegue: “Mi scuso con tutti coloro che si sono sentiti offesi da “Elastic Heart”. La mia intenzione era quella di realizzare qualcosa di emozionante, e non quella di offendere qualcuno”.

Napoli – Juventus, le probabili formazioni: le scelte di Benitez e Allegri

Roma – Lazio: probabili formazioni e ultime news