in ,

Siberia, bomba in auto: deputata russa e il marito uccisi da granata

La deputata regionale russa, Oksana Bobrovskaia, è stata uccisa dall’esplosione di un ordigno piazzato nella sua auto. La tragedia è avvenuta ieri a Novosibirsk, in Siberia, mentre la 30enne stava consumando un rapporto sessuale all’interno della vettura con il marito, un ex militare.

Le agenzie di stampa russe riferiscono che i due “stavano facendo sesso sul sedile posteriore dell’auto”, dove sarebbero stati ritrovati senza vita. Ancora non chiara la dinamica dell’accaduto: secondo il sindaco di Novosibirsk, Anatoli Lokot, sarebbe da escludere l’ipotesi dell’attentato terroristico, e più che fondata quella del “dramma familiare” scaturito da un presunto folle gesto di gelosia da parte del marito della deputata.

Secondo quanto riportato dal Siberian Times, l’uomo, che aveva fatto parte delle forze speciali, era rimasto senza lavoro e negli ultimi tempi avrebbe accusato la donna di tradirlo. Da qui la folle idea di vendicarsi durante un rapporto sessuale. La coppia aveva una figlia di 4 anni.

Foto da Twitter

Seguici sul nostro canale Telegram

incassi cinema

Star Wars 7: il nuovo trailer direttamente dal Lato Oscuro della Forza

Valentina Vezzali ritiro scherma

Scherma, Valentina Vezzali il ritiro ormai è ufficiale: addio dopo gli Europei