in ,

Sicilia senza Governo: il presidente Rosario Crocetta ha revocato l’intera giunta, è piena crisi

Giornata all’insegna dell’instabilità per la giunta regionale guidata dal presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. L’equilibrismo è tale che a un’ora dall’apertura della seduta dell’Assemblea regionale in cui era previsto si votasse la sfiducia all’assessore all’Istruzione Nelli Scilabra i deputati del Pd non sapevano se avrebbero votato la censura o avrebbero lasciato l’aula per far mancare il numero legale.

crocetta ha revocato tutta la giunta

Sul filo del rasoio il presidente Crocetta, di ritorno da Roma, ha consegnato al presidente dell’Assemblea, Ardizzone, una nota in cui si annunciava la revoca dell’intera giunta. Con questa mossa di Crocetta è venuta meno l’esigenza di votare la mozione di sfiducia “alla prediletta” assessore Scilabra.

Questa notte il Governatore dovrebbe formare il nuovo esecutivo, ma questo è un nuovo capitolo che si aggiungerà alla travagliata vicenda. Con l’attuale coup de teatre Crocetta ha preservato lo scranno della Scilabra, oggetto di censura, ha aperto all’ala dei cuperliani, ma ha guadagnato una mozione di sfiducia, poiché dopo la revoca della giunta, il centrodestra compatto e i cinquestelle tra quattro giorni daranno vita alla Sfiducia day, alla presenza del leader Beppe Grillo, che per l’occasione volerà a Palermo, al Palazzo dei Normanni. Il voto di sfiducia, secondo il regolamento sarà palese, e si attende la decisione del Pd che negli ultimi mesi ha fortemente criticato l’operato del Governatore.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

grey's anatomy 12 anticipazioni

Grey’s Anatomy 11 anticipazioni 11×05: tanti amori al capolinea

i bianconeri

Olympiacos-Juventus 1-0 risultato finale, Kasami regala la vittoria ai greci