in ,

Sicurezza Stradale Bambini, dal 2017 nuove regole del Codice Stradale: ecco cosa cambia

La Sicurezza Stradale e il suo codice cambiano ancora. Nel 2017 sono previste nuove regole con una serie di mutamenti per quanto concerne il trasporto dei bambini in auto. Dal primo gennaio 2017, infatti, entreranno in vigore le nuove norme che ne regolano il trasporto: si tratta di un’integrazione dell’articolo 172 del Codice della Strada con la finalità di aumentare il livello di sicurezza per i passeggeri più piccoli. Perché questa particolare attenzione per la sicurezza stradale dei bambini? Stando a un’indagine di Altroconsumo, gli incidenti stradali sono la prima causa di morte per i minori di età compresa fra 5 e 12 anni. Con il nuovo anno, dunque, saranno inasprite le pene per chi non utilizza i sistemi di ritenuta per bambini: le multe andranno da un minimo di 80 a un massimo 323 euro. Chi è “recidivo”, avrà la patente sospesa da 15 giorni fino a un massimo di 2 mesi.

>>> TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SUL CODICE DELLA STRADA <<<

Cosa cambierà con le nuove norme sulla sicurezza stradale per il trasporto di bambini? Anzitutto, diventerà obbligatorio l’uso dei seggiolini auto per i bambini fino a 125 cm d’altezza; i rialzi senza schienale saranno permessi solo ai bimbi superiori ai 125 cm: quelli dedicati ai bimbi più bassi di questa statura saranno in vendita ancora per qualche tempo ma diventeranno “fuorilegge” entro la prossima estate, quando entrerà in vigore la suddetta R129, stando a quanto riportato da Il Fatto Quotidiano. In compenso i seggiolini per bambini di altezza compresa fra 100 e 150 cm potranno essere dotati del dispositivo ISOFIX, ancora obbligatorio, o di altri sistemi di ancoraggio.

>>> TUTTE LE NEWS CON URBANPOST<<<

Cosa è previsto dall’attuale articolo 172 che regolamenta il trasporto di bambini secondo il codice della Strada? “I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie”. Col nuovo anno le normative R44/04 e R129 disciplineranno più severamente i criteri per la scelta del seggiolino.

sequestro droga hitler marghera

Caivano, presunte violenze su una bambina di 4 anni: nuovo caso dopo Fortuna Loffredo

Coldplay Concerto Milano

Che tempo che fa 2016 ospiti puntata del 13 novembre: dai Coldplay a Matteo Renzi da Fabio Fazio