in ,

Siena: autista autobus accoltellato da migrante, carabinieri gli sparano per fermarlo

Siena: aggressione ai danni di un autista di autobus oggi pomeriggio 29 luglio, ferito da tre colpi di arma da taglio al torace da un migrante – per un ivoriano di 19 anni – dopo una lite a bordo del mezzo pubblico.

L’aggressore è stato bloccato dai carabinieri che per neutralizzarlo si sono visti costretti ad esplodere un colpo di pistola che lo ha ferito ad una gamba. L’autista del pullman ha perso molto sangue ed è stato ricoverato in gravi condizioni e in questo momento si trova in prognosi riservata. Il fatto si è verificato a Monteriggioni (Siena).

>>> Brescia: cosparge la moglie di benzina per darle fuoco, fermato in extremis <<<

Secondo la ricostruzione dei fatti, sarebbero stati alcuni passanti ad accorgersi della colluttazione sul mezzo pubblico e chiedere l’intervento dei carabinieri; al loro arrivo i militari sarebbero stati aggrediti dal migrante, che prima gli avrebbe scagliato contro una damigiana di vetro e poi avrebbe cercato di accoltellarli. Dopo aver invano esploso alcuni colpi di pistola in aria, i carabinieri hanno neutralizzato l’ivoriano sparandogli ad una gamba. L’ivoriano è piantonato all’ospedale Le Scotte di Siena. Nessun militare è rimasto ferito.

Seguici sul nostro canale Telegram

Visita Fiscale 2018 Inps

Bimbo morto per otite: omeopata che lo aveva in cura sospeso dall’incarico

j-ax difende fedez

Fedez Instagram: il rapper riceve una nuova querela e non capisce da chi arrivi