in ,

Sigaretta elettronica, Italia esempio mondiale

L’Italia, anche grazie alla lungimiranza del provvedimento del 2013 del ministro Lorenzin, che ha disposto il divieto di vendita ai minori, si trova in una posizione di avanguardia rispetto a molti altri Paesi, segno di una estrema e doverosa attenzione nei confronti delle fasce più giovani della popolazione” commenta a tale proposito il presidente di Anafe-Confindustria Massimiliano Mancini.

sigaretta elettronica italia

Il tema della sigaretta elettronica è molto dibattuto in Italia, dove non se ne parla soltanto per sicurezza e salute, ma anche per la tassazione: il Tra l’ha messa in stallo ed è in attesa della Corte Costituzionale.

“Dal punto di vista delle regole l’Italia è un esempio a livello mondiale, avendo anche approvato norme che definiscono in maniera chiara, decisa, e a nostro avviso giusta, la pubblicità delle e-cig, con limitazioni a fasce orarie e a specifici mezzi di comunicazione, proprio a difesa dei minori” ha proseguito Massimiliano Mancini.

Spagna: a Marinaleda non c’è disoccupazione e le case costano 15 euro, l’utopia applicata

Ripescaggi Serie B 2014-2015: favorita la Juve Stabia