in

Sigaretta elettronica: fa male come quelle vere, gli esperti lanciano l’allarme

Secondo la dottoressa Vera Da Costa e Silva, intervenuta durante il congresso dedicato al tumore al polmone in corso a Vienna, le sigarette elettroniche sono dannose come quelle normali. Renderebbero le persone schiave allo stesso modo del tabacco, farebbero cominciare gli adolescenti e promuoverebbero la dipendenza in coloro che intendono smettere definitivamente.

Una strategia delle multinazionali del tabacco negli anni ’80 ci hanno provato con le sigarette light, che non hanno avuto alcun effetto sulla riduzione del rischio, ma sono state percepite come tali dai fumatori. E adesso sempre nuovi prodotti. Ma attenzione: devono essere regolati dalle leggi, per proteggere i consumatori. Non possiamo lasciarli in mano alle industrie del tabacco, il cui unico scopo è influenzare le leggi e finanziare studi a favore“. Queste le parole della dottoressa. Anche per il Narghilè i problemi sarebbero peggiori di quanto non si pensi: nel Mediterraneo e in diverse parti del mondo è molto diffuso e consta di tanti differenti aromi e dolcificanti di diversa natura dichiarati sicuri per la salute. Come però sottolinea Alan Shihadeh, dell’Università di Beirut: “Per l’ingestione, però non per l’inalazione. Ed è tutt’altra cosa“.

Secondo recenti studi, inoltre, la sigaretta elettronica non aiuterebbe a smettere di fumare. Al contrario, chi le utilizza ha il 25% di possibilità in meno di successo. Secondo il ricercatore Sergei Grando, dell’Università della California, oltre a promuovere i tumore, la nicotina può anche indurre resistenza alla chemioterapia. Gli oncologi puntano il dito sulle operazioni di marketing, definite aggressive e fuorvianti: immagini di famiglie riunite con i genitori che fumano o anziane che alzato il dito medio davanti al divieto di fumo. Secondo Charlotta Pisinger, dell’Ospedale di Golstrup, in Danimarca, non essendoci studi evidenti sugli effetti a lungo termine della sigaretta elettronica, non bisognerebbe porre divieti troppo restrittivi o in presenza di bambini, lasciando invece il via libera negli ospedali.

Lady Gaga violentata

Lady Gaga Joanne, la pop-star spiazza tutti: “Sono stata violentata”

antonio tizzani serial killer

Gianna Del Gaudio news: trovata in casa collana d’oro, Antonio Tizzani dai carabinieri