in

Sigaretta elettronica, Umberto Veronesi la difende

Sigaretta elettronica sì o no? Si arricchisce di nuovi contributi il dibattito sull’efficacia o meno dello strumento elettronico che pare possa costituire una valida alternativa al consumo di tabacco lavorato.

sigaretta elettronica difesa Veronesi

Questa volta a dire la sua è Umberto Veronesi, l’autorevole oncologo che nell’articolo scritto per La Repubblica continua a difendere, così come fa da anni, la sigaretta elettronica. Ora ad avvalorare la sua tesi c’è anche un editoriale a cura della rivista scientifica Nature, secondo il quale gli attacchi sferrati al dispositivo elettronico altro non sono che “fandonie”.

Al fianco di Veronesi nell’apologia della sigaretta elettronica ci sono anche Carlo Cipolla dell’Istituto europeo di Oncologia, Umberto Tirelli che lavora all’Istituto Nazionale Tumori di Aviano e Riccardo Polosa che fa capo all’Università di Catania. Di recente, inoltre, anche Massimo Mancini, presidente di Anafe-Confindustria, ha lodato l’Italia per la sua completa adesione a norme di sicurezza mondiali, tra cui il divieto di vendere il dispositivo a minori, che ne rende l’esempio una best practice a livello mondiale.

Veronesi, citando anche ad uno studio pilota pubblicato dall’Università di Catania sul Bmc Public Health, è convinto della sicurezza del dispositivo. E, anche se non si conoscono tutti gli effetti collaterali legati al suo utilizzo – motivo per cui l’Oms di recente ha lanciato un allarme, facendo riferimento ai possibili rischi da fumo passivo che potrebbero interessare chi è vicino al fumatore – l’oncologo è convinto che siano sicuramente meno nocivi rispetto a quello causati dalla liberazione di idrocarburi policiclici cancerogeni legati alla combustione del tabacco, così come avviene nel fumo tradizionale.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Mostra del Cinema di Venezia, proiezioni del 30 agosto 2014

Gerry Scotti bufala

Gerry Scotti è morto e lui non smentisce la bufala