in ,

Silvio Berlusconi convoca i sindacati delle Forze dell’Ordine

Silvio Berlusconi fa quello che vorrebbe veder fare ai giocatori del suo Milan. Anticipo secco e partenza all’attacco. Ieri, venerdì, ha tenuto la sua quarta visita consecutiva a Milanello, ma come emerge oggi 13 settembre, ha fatto anche molto altro. Ha convocato i sindacati delle forze dell’ordine per discutere lo sblocco degli stipendi.

Berlusconi milan

Loro, i rappresentati dei militari, avrebbero voluto incontrare il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, ma Silvio Berlusconi lo ha, appunto, anticipato. E ora va all’attacco “per intervenire nei confronti del governo con una presa di posizione decisa”. Gli stipendi dei lavoratori del comparto sicurezza sono bloccati dal 2010. Sono già molte le firme che vorrebbero una riscrittura del sistema e la riduzione nel numero dei corpi della forze dell’ordine.

Gli incontri con Sap e Cocer inizieranno a dal 17 settembre a Palazzo Grazioli. La volontà è quella di trovare una soluzione entro il 23 settembre da proporre al Governo. In questo modo si otterrebbero due cose: evitare le manifestazioni di astensione del lavoro delle forze dell’ordine previste per quel giorno; ottenere consenso dagli elettori. Ovviamente questa seconda eventualità è ricercato solo da Forza Italia e ora diventa chiara la tagliola dentro la quale sta infilando la testa Matteo Renzi.

Miss italia 24 finaliste

Miss Italia la finale 14 settembre: Simona Ventura “vigile” per la prima volta

Pane a domicilio senza scontrino

Pane a domicilio senza scontrino: panettiere dovrà pagare multa di 14mila euro