in ,

Silvio Berlusconi oggi, Ruby e le “cene eleganti”: il leader di Forza Italia ammette di aver sofferto

Silvio Berlusconi politica e vita privata: il leader di Forza Italia si è raccontato in una intervista a Panorama. Il Rubygate, lo scandalo delle “cene eleganti”, l’ex Premier non ha avuto peli sulla lingua: “Una storia brutta che ha fatto male a me, alla mia famiglia, a chi mi vuole bene, a tanti miei amici colpevoli solo di aver pranzato a casa del presidente del Consiglio e che ha rovinato la vita a tante ragazze”. Un periodo molto chiacchierato della sua vita, che ora Berlusconi ricostruisce con queste parole: “In quel momento della mia vita mi ero separato da Veronica: ero solo, lavoravo e lavoravo. Notte e giorno. Anche il sabato, anche la domenica. Nelle poche ore libere invitavo a cena a casa qualche amico, c’erano fra loro anche delle ragazze… Non potevo immaginare che un comportamento assolutamente corretto desse l’occasione a un uso inaccettabile degli strumenti di indagine, e una invenzione incredibile di fatti non provati”.

I problemi di salute non gli hanno tolto il ‘nerbo’ che da sempre lo contraddistingue, tant’è che l’ex Cavaliere assicura: “Sarò sempre in prima linea”. Sì, perché nell’intervista Berlusconi oltre alla sua vita privata ha parlato di politica: nessuna nuova possibilità di un’intesa con Matteo Renzi e un secondo patto del Nazareno; “Stimo Paolo Gentiloni, ma noi siamo all’opposizione” – ha detto il leader di Fi – “Mi piace molto meno l’ambiguità, secondo la quale il governo Gentiloni è il governo del Pd quando fa comodo, e quando non conviene diventa un corpo estraneo, da richiamare all’ordine o addirittura da contestare, come è accaduto sulle norme per la legittima difesa”.

>>> SILVIO BERLUSCONI TUTTE LE NEWS CON URBANPOST <<<

Sulle Elezioni Presidenziali in Francia: “Macron ha vinto perché i moderati non avrebbero mai sposato il populismo à la carte di Marine Le Pen. Gli alleati del centrodestra? Si vince solo se si sta insieme, spero lo abbiano capito”. Infine su Pd e M5S: “Non esiste un accordo con il Pd in funzione difensiva contro il partito di Grillo. Se la politica non si rinnova continuamente e anzi si richiude in se stessa e diventa un sistema di potere angusto, fatto di professionisti della politica che pensano prevalentemente alla propria autoconservazione, il Paese va a fondo. È questa la malattia, è questa la ragione dell’antipolitica, dello scoraggiamento diffuso”.

Maurizio Costanzo Show

Anticipazioni Maurizio Costanzo Show quarta puntata 11 maggio 2017: tutti gli ospiti della serata

Amici 16, Shady confessa: “Ecco cosa c’è stato con Mike Bird”