in ,

Silvio Berlusconi, processo Ruby: oggi alle 13 potrebbe arrivare sentenza di condanna

Potrebbe arrivare già oggi alle ore 13 la sentenza d’appello per Silvio Berlusconi nel processo Ruby. Alle 9.30 è infatti iniziata la seduta della camera di consiglio della seconda sezione penale della corte di secondo grado di giudizio a Milano. I giudici potrebbero decidere se confermare la condanna a 7 anni di reclusione emessa in primo grado, con interdizione perpetua dai pubblici uffici, oppure apportare uno sconto di pena. Ma potrebbero anche ribaltare completamente il giudizio.

sentenza processo ruby appello

Silvio Berlusconi è l’unico indagato in questo ramo del caso Ruby ed è accusato di concussione per la telefonata fatta alla questura di Milano nella quale, secondo l’accusa, avrebbe chieso la liberazione della ragazza, ai tempi minorenne. Inoltre ci sono le accuse di costruzione, ma soprattutto di prostituzione minorile per i presunti rapporti intimi avuti con la stessa Ruby. Nei giorni scorsi la difesa di Berlusconi aveva giocato la carta dell’inammissibilità delle intercettazioni telefoniche, in quanto sarebbero state usate per individuare le ragazze dentro le residenze del leader di Forza Italia.

E a proposito di politica, una eventuale conferma della sentenza di condanna potrebbe complicare l’iter delle riforme avviato con le larghe intese. In ogni caso, Berlusconi non è presente in aula a Milano, in quanto oggi è a Cesano Boscone per svolgere i servizi sociali come prescritto dalla sentenza Mediaset.

Donna in rosso

Donne vestite di rosso, temute e invise alle altre donne

Grey's anatomy 11 nuova stagione

Grey’s Anatomy 11, la serie continua: Meredith protagonista assoluta