in , ,

Simbolo della pace: che cosa rappresenta davvero e come è nato?

Tutti voi conoscete il simbolo della pace, ma forse non sapete né perché è nato, né che cosa rappresenti davvero. Creato nel 1958 da Gerald Holtom, artista del Royal College of Arts, il simbolo fa utilizzato soprattutto nel decennio successivo a sostegno della Campagna per il disarmo nucleare e in generale dell’antimilitarismo. Vediamo le varie interpretazioni.

#1. Fu lo stesso autore a spiegare inizialmente di essersi ispirato all’alfabeto semaforico nautico (segnalazione che avviene disponendo le bandierine a particolari angolazioni): il simbolo, quindi, sarebbe il risultato della sovrapposizione tra il simbolo della lettera “N” e quello della lettera “D” (le lettere iniziali, appunto di Nuclear Disarmament).

#2. Più avanti il creatore Holtom dette un’interpretazione più personale e profonda della sua creazione. In una lettera indirizzata al redattore di Peace News Hugh Brock, Holtom ammise di disegnato se stesso, rappresentando un individuo disperato “con le palme delle mani allargate all’infuori e verso il basso, alla maniera del contadino di Goya davanti al plotone d’esecuzione”. Avrebbe poi ridotto il disegno alla forma di una linea, inserendola dentro a un cerchio.

SCOPRI TUTTI GLI “URBAN MEMORIES” SU URBAN POST!

#3. Secondo un’altra chiave di lettura, si tratterebbe di una rappresentazione stilizzata di un bombardiere simbolo della Guerra fredda (il B-52). Per contrapposizione, il significato si riferirebbe, quindi, all’antimilitarismo degli anni Settanta.

#4. Molti di voi probabilmente hanno associato il simbolo della pace al disegno stilizzato di un amplesso: errore! Questo è un messaggio successivo che gli è stato attribuito associandolo allo slogan sessantottino “Fate l’amore, non fate la guerra”.

#5. Non sono mancate, poi, le rappresentazioni fantasiose: da quella del fucile spezzato al feto rovesciato dentro l’utero materno, o ancora a un fungo atomico stilizzato.

In apertura: immagine di GDJ/Pixabay.com

Diretta St. Etienne – Manchester United dove vedere in tv, info Rojadirecta e streaming gratis Europa League

italiana arrestata in australia

Cocaina in valigia, italiana arrestata in Australia news: trovata in casa prova che la inchioda