in

Simon Gautier è morto: il turista francese disperso in Cilento trovato in un burrone

È stato ritrovato morto Simon Gautier, il turista francese disperso da qualche giorno in Cilento. Il corpo del giovane escursionista giaceva in un burrone, individuato dagli uomini del soccorso alpino in una zona di Belvedere di Ciolandrea, nel comune di San Giovanni a Piro, in provincia di Salerno. I soccorritori, setacciando la zona con un binocolo, hanno inizialmente notato uno zaino e poi – non molto distante – il corpo del giovane Simon immobile. Raggiunto da altri soccorritori, questi non hanno potuto che accertarne il decesso.

Simon Gautier morto, trovato dopo dieci giorni di ricerche

La zona impervia, in cui è stato rinvenuto il corpo di Simon Gautier, ha impedito ai soccorsi di recuperare il cadavere che sarà, dunque, spostato solo questa mattina, lunedì 19 agosto 2019, alla luce del giorno. Appassionato di trekking estremo, Simon – che viveva a Roma da due anni, dov’era impegnato a scrivere una tesi sulla storia dell’arte – aveva allertato i soccorsi lo scorso 9 agosto. In un appello disperato al 112, il giovane 28enne aveva detto: “Sto morendo di dolore, sono caduto in una scarpata, ho le gambe rotte, aiutatemi, vedo il mare ma non so dove mi trovo”. Nonostante gli sforzi, per oltre una settimana era stato impossibile localizzarlo. E non è mancata nemmeno la polemica: sia la famiglia che gli amici di Simon hanno, infatti, parlato di un ritardo di 48 ore nei soccorsi e di sforzi insufficienti. Sarà un’inchiesta a decidere se e quanto questo abbia inciso nella morte del turista.

“Abbiamo avuto fino all’ultimo la speranza che Simon fosse ancora vivo”

“Sono distrutta, – ha riferito all’Ansa la studentessa danese che condivideva l’appartamento a Roma con Simon – abbiamo avuto fino all’ultimo la speranza che Simon fosse ancora vivo. Sono momenti terribili”. I genitori del ragazzo, insieme al compagno della madre e alla sorella di Simon, hanno appreso la notizia nell’albergo di Policastro in cui alloggiano. Ad informarli, gli amici francesi del giovane, avvisati da un giornalista. L’ambasciata ha messo a disposizione un’equipe di psicologi francesi che hanno subito raggiunto l’albergo.

Leggi anche —> Arona incendio: brucia il negozio di autoricambi, paura nella notte

franco battiato nuovo album

Franco Battiato nuovo album: l’uscita prevista ad ottobre

alghero incidente

Alghero, incidente stradale: scontro auto contro moto, morto un ragazzo di 29 anni