in

Simona Ventura e X Factor: guai a chi canta Get Lucky

La maledizione per i possibili concorrenti della prossima edizione di X Factor pare essersi nascosta in uno dei tormentoni dell’estate, in una canzone che, Simona Ventura, una dei quattro giudici, o meglio l’unica donna in giuria,  ama, e che non vuole sentire rovinare. In una recente intervista, infatti, al settimanale Intimità, la conduttrice, riguardo al singolo, ha detto: “mi piace perché è un brano molto difficile da cantare, è la canzone trappola della prossima edizione di X Factor: chi ha provato a cantarla è stato sempre eliminato, immediatamente” aggiungendo, poi: “Sembra un pezzo orecchiabilissimo, è fatto anche al computer se vogliamo dirla tutta, però ho sentito degli obbrobri pazzeschi, tremendi, durante i casting. Si, nessuno ha superato la prova Daft Punk”.

mika

Il talent di Sky prenderà il via il prossimo 26 settembre e la Ventura, ancora salda sul suo trono, ritroverà al suo fianco Morgan ed Elio, due giudici con cui ha lavorato nelle passate edizioni e con i quali ha detto di trovarsi molto bene: “voglio loro un gran bene. Ormai li conosco come le mie tasche, sono quasi di famiglia. Morgan è forse il mio parente più turbolento, ma con lui ho un bellissimo rapporto”.

A sostituire Arisa, invece, è giunto Mika e, dalle parole di Simona, si potrebbe precedere la nascita di qualche piccola gelosia visto che la conduttrice pare essere letteralmente impazzita per il cantante. Alla stessa rivista, infatti, la Ventura ha detto: “Mika è veramente un ottimo acquisto per il programma. Non è solo un cantante internazionale che ha venduto milioni di dischi nel mondo, ma è anche una persona fantastica, generosa, umile. Un grande artista e un grande uomo. Che può darci quel passaporto internazionale a cui da tempo aspiravamo”. Se fosse rimasta Arisa, invece, cosa avrebbe detto Super Simo? Sarebbe stata così felice?

Parlando della new entry la Ventura ha svelato qualche piccolo retroscena, dicendo: “Mika ha proprio scelto di venire in Italia, anche altri Paesi l’avevano invitato, ma lui ha sempre detto no. Per cui ora siamo ancora più orgogliosi del sì che ha detto a noi”.

Seguici sul nostro canale Telegram

Disney, nuova pellicola: Art story, la storia dell’arte raccontata in un film d’animazione

cina

Cina: Trafigge con aghi la figlia neonata per avere in futuro un discendente maschio