in ,

Sinai aereo caduto news: autorità smentiscono rivendicazione Isis

Le autorità egiziane e russe hanno smentito categoricamente l’attendibilità del messaggio diffuso via Twitter dall’Isis in cui lo Stato islamico si attribuisce la responsabilità del disastro aereo avvenuto oggi nelle montagne della penisola del Sinai.

Fonti della sicurezza egiziana escludono nella maniera più assoluta che ci sia la firma dei jihadisti dietro la tragedia che ha visto l’Airbus 321 della compagnia low cost russa Metrojet (ex Kogalymavia) schiantarsi sul Sinai poco dopo essere decollato, e che ha causato la morte dei 224 passeggeri russi a bordo. Anche il ministro dei Trasporti russo, Maksim Sokolov, ha negato la pista terroristica, giudicando “falsa” la notizia così come il video diffuso in rete del presunto abbattimento del velivolo.

Intanto una squadra dell’aviazione civile egiziana avrebbe recuperato le scatole nere dell’aereo dalle quali si attende la verità su quanto accaduto. A riportare la notizia, il sito del quotidiano ufficiale egiziano al-Ahram. In attesa che si faccia luce sulla vicenda e siano chiarite le cause del disastroAir France e Lufthansa hanno fatto sapere di avere sospeso i voli verso il Sinai dopo la tragedia verificatasi quest’oggi, alla luce del fatto che la zona in cui ha avuto luogo lo schianto è teatro di guerriglia tra le autorità locali e le milizie dell’Isis.

Foto Twitter @FabioMassa

expo 2015 cerimonia chiusura 31 ottobre

Milano Expo 2015, chiusi i cancelli: al via la cerimonia di chiusura

Film in uscita novembre 2015, Rock the Kasbah trailer e trama

Film in uscita novembre 2015: “Rock the Kasbah”, trailer e trama