in ,

Sinai aereo russo caduto, ipotesi attentato ultime news: intercettati messaggi Isis

Arrivano nuovi elementi a suffragare la terribile ipotesi che l’Airbus A321 della compagnia russa Metrojet schiantatosi sabato mattina nelle montagne del Sinai sia esploso in volo per mano dell’Isis.

A confermare l’ipotesi dell’attentato terroristico – rivendicato da due messaggi via web diffusi dallo Stato Islamico – una nuova fuga di notizie dall’Intelligence americana che, dopo aver parlato in termini concreti di una valigia-bomba a bordo del velivolo ed esplosa poco dopo il decollo da Sharm el-Sheik, avrebbe anche intercettato alcuni messaggi tra i terroristi.

A darne notizia la Cnn, che parla “movimenti nel Sinai che hanno destato l’attenzione”. Intanto a scopo precauzionale anche Easyjet e Lufthansa sospendono i voli su Sharm El Sheik dopo il disastro Metrojet, in attesa che si faccia chiarezza sulla vicenda e si conosca la effettiva causa del disastro aereo che è costato la vita a 224 persone.

Valentino Rossi Campione

Il Tas boccia Rossi, le dichiarazioni di Valentino: “Sono deluso”

Andrea Stramaccioni Panathinaikos

Andrea Stramaccioni torna in panchina: ad un passo dal Panathinaikos?