in ,

Sindrome da last minute: come gestire il tempo

Alcuni terapeuti americani hanno stabilito una teoria secondo cui facendo piccoli passi si possa affrontare la situazione, quando si presenta la sindrome da last minute. Fare tutto all’ultimo minuto è una caratteristica di molti, non si basa soltanto su una scelta consapevole e su una decisione ponderata, ma su un’abitudine che si fa difficoltà a cambiare.

organizzarsi

Alcuni si sentono più stimolati dall‘adrenalina che giunge nell’affrontare il lavoro o il carico di impegni da portare a termine decidendo di svolgerli all’ultimo minuto, poco prima della scadenza. Altri lo fanno invece per essere anticonformisti, perché rispettare gli impegni per tempo può essere ritenuto un segno di conformismo o di debolezza.

Per riuscire a superare la sindrome da last minute bisogna agire facendo un passo alla volta. Dopodiché si passa a scrivere una lista di priorità, partendo dagli impegni più difficili all’inizio, occuparsene subito. C’è la necessità di restare concentrati, respirare, adottare un po’ di filosofia zen, pensare che tutta la calma e la tranquillità del mondo stiano entrando nel nostro corpo e tutta l’ansia stia uscendo. Infine, allontanare la paura di sbagliare, sempre.

Seguici sul nostro canale Telegram

Breaking Bad facebook

Breaking Bad: Bryan Cranston parla del suo personaggio

Laura Pausini festeggia i 5 milioni di followers su facebook