in

Sindrome di Parigi: la città che visiti non è come te l’aspettavi

La Sindrome di Parigi è un disturbo di natura psicologica comune a molte persone, in particolare, però, si riscontra in soggetti di origine giapponese. Capita a volte di visitare una capitale o, in generale, un luogo e di ritrovarlo molto diverso da come ce lo aspettavamo.

Questa è la Sindrome di Parigi: un disturbo che si manifesta con stati d’ansia, sudorazione fredda, allucinazioni, depressione e manie di persecuzione. La sindrome si riscontra di norma al ritorno da una vacanza, molto spesso colpisce turisti giapponesi in visita a Parigi o in città artistiche europee. I turisti, una volta raggiunta la propria patria, cominciano a sviluppare i sintomi. Ciò che viene accusato è il modo con cui Parigi è rappresentata nelle altre nazioni.

La capitale francese, in Giappone, viene mostrata come una città dal forte richiamo romantico ed elegante. Una capitale raffinata nelle sue strutture, una cittadina più simile a un paesello di campagna, dagli odori estremamente gradevoli e popolata da persone gentili, educate ma, soprattutto, raffinate e benestanti. Questa idea, una volta raggiunta Parigi, è destinata a estinguersi e il turista si ritrova a fare i conti con una delle tante metropoli, bellissima ma con i suoi vizi, i suoi lati oscuri e le sue mancanze.

uomini e donne over

Uomini e Donne: Gemma Galgani uno zerbino? Polemica sui social

PENSIONI 2017, ape social e quota 41 al via l'accertamento dell'Inps e i termini per le domande tardive

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Opzione Donna, esodati e prestito pensionistico, ecco le prospettive alla Camera