in

Siri diventerà più intelligente molto presto: Da assistente incerta a “umana” certezza?

Ma Siri è davvero così intelligente come la maggior parte degli utenti Apple pensa? In realtà, molti lamentano le risposte “strampalate” dell’assistente vocale della nota azienda di Cupertino tanto da crearci ad hoc video divertenti su YouTube diventati ben presto virali e pagine Facebook. Una buona notizia però giunge all’orizzonte: ben presto Siri potrebbe diventare molto più intelligente, scopriamo come, quando, ma soprattutto perché.

Siri_2

La Apple sta seriamente lavorando sull’intelligenza di Siri attraverso un team di esperti in campo e ricercatori di Nuance (l’assistente al momento sfrutta i loro server) che stanno cercando di ampliare massicciamente i suoi algoritmi lavorando sull’aspetto neurologico degli stessi per permetterle di comprendere la nostra lingua parlata in maniera più veloce ma soprattutto “umana”.

Il potenziamento di Siri avverrà con il lancio autunnale del nuovo iOS 8? I tempi al momento sembrano decisamente variabili: se da un lato si pensa che la nuova versione intelligente di Siri possa essere integrata con l’uscita di iOS 8 da un altro i tempi non porterebbero al lancio di un nuovo assistente vocale dotato della perfezione “maniacale” tipica di Apple.

Tra le nuove funzioni, Siri riconoscerà le canzoni tramite il supporto di Shazam (che anche lui per quanto riguarda la precisione…). La notizia buona però riguarda l’aggiornamento: funzionando tramite server è possibile che non si debba installare nessun nuovo software.

Finalmente Siri ci canterà una canzone come si deve e ci racconterà una barzelletta che faccia davvero ridere? Attendiamo fiduciosi.

Written by Valentina Gambino

Redattrice&Blogger / Una che ha fatto dell'antipatia la sua unica ragione di vita. Scrivo di TV e gossip. Amante delle virgole 2.0 e pro abolizione della sintassi che ti insegnano alle scuole elementari.

amichevole inter

Inter news: Walter Mazzarri rinnova fino al 2016

riforma senato legge elettorale

Matteo Renzi arrivato al Parlamento europeo di Strasburgo per inizio semestre italiano