in ,

Siria, esercito riconquista il castello di Palmira: respinti i miliziani dell’Isis

L’immagine delle esplosioni che avevano distrutto lo scorso anno due antichi mausolei nei pressi del sito archeologico di Palmira, patrimonio dell’UNESCO, aveva fatto il giro del mondo; la propaganda dell’Isis aveva scioccato l’occidente, colpendo uno dei simboli artistici della Siria, tra i più antichi e meglio conservati; finalmente dopo un’occupazione durata quasi un anno, i miliziani dell’Isis sono stati respinti e allontanati dalla città.

A darne la notizia l’agenzia di stampa siriana Sana che afferma come il castello di Palmira sia stato riconquistato dall’esercito fedele ad Assad e dalle milizie locali che hanno inflitto pesanti perdite ai jihadisti del sedicente Stato Islamico: “Le unita’ dell’esercito e della milizia popolare hanno stabilito il controllo sul castello di Palmira dopo che i terroristi hanno sofferto pesanti perdite.”

La zona del castello fa parte dell’area archeologica su cui l’Isis aveva innalzato la propria bandiera nel maggio del 2015; l’esercito e le milizie filogovernativa avrebbero preso il controllo anche dell’area del quartiere dove si trovano hotel e ristoranti e la zona della Valle delle Tombe.

Serale Amici 2016 prima puntata: il quarto giudice è Kevin Spacey da House Of Cards

Viareggio Cup finale risultati

Viareggio Cup 2016, Juventus, Inter, Spezia e Palermo le semifinaliste