in ,

Siria: missili russi colpiscono l’Iran per errore

L’efficienza militare della Grande Patria Russia è certo uno dei motivi d’orgoglio dell’eterno presidente in carica Vladimir Putin. Ma anche la più esperta delle nazioni in campo militare può commettere errori da novellini, che potrebbero riportare pesanti ripercussioni.

Dall’inizio delle operazioni militari della Russia in Siria tante sono state le critiche provenienti dal mondo occidentale, in particolar modo dagli Stati Uniti, che sembrano aver dato vita ad una seconda Guerra Fredda. Alcuni missili lanciati su precisi target siriani da una nave militare russa nel Mar Caspio sono atterrati per sbaglio in Iran, mancando completamento i bersagli in Siria; è ciò che riporta una fonte ufficiale e anonima degli Stati Uniti che ha rivelato l’accaduta alla CNN e al New York Times.

Le azioni militari dell’area sono sotto il continuo monitoraggio dell’intelligence militare americana che ha verificato l’accaduto. I rapporti suggeriscono come i missili siano caduti in una zona rurale della Repubblica Islamica anche se non è ancora chiaro dove.

Intanto dal segretario generale della Nato a Bruxelles, Jens Stoltenberg, si apprende come l’organizzazione del Patto Atlantico sia pronta a difendere la Turchia contro le violazioni dello spazio aereo condotto dalla Russia nelle operazioni di lancio di missili in Siria.

è arrivata la felicità anticipazioni

E’ arrivata la Felicità anticipazioni seconda puntata 15 ottobre: Umberto è gay?

skype app

Skype download news: 20 minuti di chiamate gratis per gli utenti