in ,

Siria raid con gas tossici, Damasco nega uso armi chimiche: “Accuse false”

Siria, raid con gas tossici: Damasco nega l’utilizzo di armi chimiche e parla di “false accuse”. Una fonte dell’esercito siriano ha infatti negato che le forze armate di Damasco siano responsabili del presunto attacco avvenuto oggi, 4 aprile, nel nordovest della Siria. A riferirlo è la televisione panaraba Al Jazeera: “Le forze siriane non hanno e non hanno usato armi chimiche, né ora né in passato”. Secondo l’Osservatorio siriano dei diritti umani, le vittime del presunto attacco con gas tossici sarebbero almeno 58, tra loro 11 bambini.

Siria raid con gas tossici a Idlib: almeno 35 civili morti, tra loro 9 bambini

Si era da subito parlato di un attacco condotto probabilmente con l’uso di gas, come riferito dall’Osservatorio nazionale per i diritti umani. L’ultimo bilancio aggiornato parla, oltre alle 58 vittime accertate, di più di 160 feriti, alcuni in condizioni gravissime; Al Jazeera parla di persone in preda a “svenimento, vomito e bava alla bocca” dopo attacco chimico a Idlib. 

L’attacco è stato condotto nella provincia nord-occidentale di Idlib, in mano agli insorti e ai qaedisti di Fatah al Sham, ma a detta di Damasco non sarebbero state usate armi chimiche: “È un’accusa falsa, l’opposizione sta cercando di ottenere tramite i media ciò che non è riuscita a raggiungere sul terreno”, ha riferito una fonte delle forze di sicurezza. (Immagini di repertorio)

selfie drone

AirSelfie, il minidrone spicca il volo fuori da Kickstarter

Veronica Zuccoli, moglie di Bongiorno, se la prende con Mediaset e Rai

Daniela Zuccoli oggi, primo bacio dopo la morte di Mike Bongiorno (FOTO)