in ,

Sissy Trovato Mazza Chi l’ha visto?: nello stesso carcere dell’agente c’era anche Manuela Cacco

Cosa è successo all’agente di Polizia Penitenziaria Sissy Trovato Mazza? A Chi l’ha visto?, il programma di Rai 3 condotto da Federica Sciarelli, si è parlato, nella puntata di mercoledì 7 dicembre 2016, proprio di questo caso e di come la questione si intrecci anche con la presenza, nello stesso penitenziario dove lavorava Sissy, di Manuela Cacco, la tabaccaia reclusa in carcere per la morte di Isabella Noventa.

Per quanto riguarda il caso riguardante Sissy Trovato Mazza è stato aperto un fascicolo per istigazione al suicidio contro ignoti, ma la nota trasmissione di Rai 3 condotta da Federica Sciarelli vuole vederci chiaro e capire meglio cosa sia accaduto all’agente che, nella descrizione di amici e parenti, appare come una ragazza pronta a fare il lavoro duro che si era scelta, forte, solare e soprattutto attaccata alla vita.

E’ stato, quindi, proprio Chi l’ha visto?, approfondendo le indagini, a far emergere come un mese prima di quanto avvenuto nell’ascensore dell’ospedale veneziano, nel carcere della Giudecca, dove si trovava anche Manuela Cacco, due detenute hanno affiancato Sissy per raccontarle di un agente e un’altra detenuta che, contravvenendo ad ogni regola, si erano scambiate un bacio. Sissy ha fatto regolare rapporto, le due detenute sono state sentite da chi di dovere e hanno confermato di aver detto a Sissy cosa avevano visto facendo nomi e cognomi. Una delle due, però, nonostante la conferma del racconto ha detto che la firma sul rapporto di Sissy non era la sua e poi ha detto, invece, che le era stata estorta, ma ha continuato a confermare tutti i fatti. Per questo motivo anche Sissy ha un procedimento disciplinare sulle spalle.

All’interno del carcere, però, le indagini interne sono andate avanti e gli agenti hanno sentito anche altre detenute fra cui Manuela Cacco che ha riferito di non aver visto il bacio ma di aver assistito ad altri momenti che le facevano pensare che fra la detenuta e l’agente vi fossero strani rapporti. La testimonianza della Cacco ha dato una ulteriore spinta alle indagini tanto che viene fuori che la detenuta protagonista aveva cercato di dar fastidio anche a Sissy e che quest’ultima aveva chiesto di non lavorare più con lei.  Cosa è successo da quel momento in poi?

Quello che si sa è che Sissy poco tempo dopo è andata in ospedale per controllare una detenuta che aveva appena partorito. La giovane si è recata sul posto con alcuni colleghi, ma è entrata da sola e dopo aver giocato con la neonata, invece di tornare indietro e uscire, ha preso la strada opposta e si è recata in ascensore dove è partito lo sparo. Perché Sissy ha preso la direzione opposta rispetto a quella che doveva prendere? Cosa è successo in ascensore? C’era qualcuno con lei?

 

rocco schiavone la serie facebook

Anticipazioni Rocco Schiavone 2: la seconda stagione si farà? Ecco le ultimissime

Gonazlo higuain

Juventus Dinamo Zagabria 2-0 highlights, sintesi e video gol Champions League