in

Sistema nervoso: osservata la sua nascita in un film 3D

La nascita del sistema nervoso è stata per la prima volta seguita ‘in diretta’ in un film 3D. Un risultato d’avanguardia, raggiunto negli Stati Uniti grazie a un innovativo sistema di calcolo e ad avanzatissime tecniche di microscopia in 3D. E’ il team di ricercatori del centro Janelia dell’Istituto Howard Hughes che ha lavorato al progetto, attraverso il monitoraggio delle cellule nervose nell’embrione del Drosophila melanogaster, ovvero il moscerino della frutta, solitamente l’organismo più studiato in laboratorio.Drosophila melanogaster moscerino frutta

Lo strumento utilizzato è il nuovissimo software ANext, realizzato dal coordinatore della ricerca Philip Keller, e collegato ad un microscopio hi-tech che permette di catturare immagini tridimensionali ad una velocità davvero eccezionale. Con questa tecnica si è quindi potuto seguire per ore e giorni l’evoluzione di ogni singola cellula del moscerino, il cui sistema nervoso si forma in un’ora e nel topo, per fare un esempio, in più di una settimana. Il risultato è dato da immagini composte non più dai pixel ma da minuscole unità in 3D (voxel), aggregate a loro volta in piccoli gruppi detti “supervoxel”.

“Vogliamo capire come si forma il sistema nervoso” – ha affermato Keller – “Il nostro obiettivo è comprendere i principi che governano lo sviluppo di piante e animali a partire da un singola cellula fino ad arrivare all’intero organismo”. Il nuovo metodo di calcolo dell’équipe di scienziati è stato messo a disposizione di tutta la comunità scientifica di tutto il mondo, affinché sia utile per la ricerca.

Tara e Cristina in crisi o genitori?

Temptation Island: i preparativi del matrimonio di Cristian Gallella e Tara Gabrieletto

ministro riforme maria elena boschi

Riforme, Boschi: “Testo ampiamente condiviso e migliorato”