in

Smart Working, anche per Barilla è realtà: un nuovo modo di lavorare

Nell’Italia che va verso il 3.0 sta prendendo piede lo smart working, un nuovo metodo di lavoro che rende i dipendenti delle aziende molto più flessibili e che è entrato a tutti gli effetti anche nei piani della Barilla oltre che di altre multinazionali.

Smart working o lavoro agile, una possibilità in più per i dipendenti ed una risorsa per le aziende: è questo il nuovo metodo di lavoro che permette ai lavoratori di gestire le proprie attività con un piano lavorativo “ad hoc”, lavorando da casa per via telematica o con orari del tutto flessibili ed in sintonia con i ritmi di vita individuali. E’ questa la scelta di Barilla che, nonostante abbia già avviato lo “smart working” nel 2013, sta ora pensando di estenderla a tutto l’organico entro il 2020. “Smart working per Barilla significa tre cose. In primo luogo, lavorare dovunque, comunque e in qualunque momento. E in secondo luogo vuol dire utilizzare gli spazi in un modo diverso: abbiamo lavorato molto nelle varie sedi per riorganizzare gli spazi intorno alle attività di collaborazione, di comunicazione, di concentrazione individuale, che oggi possono essere fatte anche da remoto. Il terzo aspetto sono le tecnologie digitali” spiega a Digital4.biz Alessandra Stasi, responsabile Organization & People Development.

Come Barilla, però, anche molte altre aziende: secondo un rapporto della School of management del Politecnico di Milano, infatti, lo smart working si è diffuso soprattutto nel settore alimentare e Ict (Tecnologie dell’informazione e della comunicazione). Tra queste ultime, tra tutte spicca Microsoft che proprio di recente ha celebrato il decennale dall’avvio dello smart working: ricordiamo infine anche le parole di Cristiano Bilucaglia che, eletto imprenditore dell’anno, nell’intervista che ci ha rilasciato ha spiegato ai nostri lettori come “in alcune divisioni all’interno delle nostre aziende, ad esempio, le persone non hanno orari cosicché possano esprimersi con il proprio ritmo e in massima libertà”.

(Foto: patpitchaya/Shutterstock)

nepal aereo scomparso dai radar

Nepal aereo turistico scomparso dai radar: a bordo 21 passeggeri, si teme il peggio

Premier League probabili formazioni

Dynamo Kiev – Manchester City: probabili formazioni e ultime news, Champions League