in

Smemorato di Lajatico: Salvatore Mannino accusa la suocera, lei furiosa respinge ogni accusa

Smemorato di Lajatico: Salvatore Mannino accusa la suocera, lei furiosa respinge ogni accusa. L’imprenditore 52enne ha rivelato di avere finto un’amnesia, di avere abbandonato la moglie e i figli per andare in Scozia e fingere di non ricordare più niente del suo passato, di essere scappato di casa perché esasperato dalle ingerenze della suocera nella vita sua e dei suoi familiari. La reazione della donna non è tardata ad arrivare: “Sono furiosa, dopo tutto quello che ho fatto per lui!”, si è sfogata la signora, giudicata una suocera terribile dal genero che per starle lontano da Pontedera sarebbe arrivato in treno fino a Edimburgo in un giorno, fingendo poi con le autorità scozzesi di aver perso la memoria.

Repubblica.it riporta il suo sfogo ad amici e conoscenti: “Non capisco la ragione della sua fuga, sono davvero arrabbiata e sorpresa, ma mi sento a posto con la coscienza: mia figlia Francesca e i miei nipoti sono le uniche vittime”. La donna vive con la figlia, il genero e i nipoti, ma tutto lascia presupporre che con il ritorno a casa di Mannino la loro convivenza sarà impossibile: “Rispetterò qualsiasi decisione prenderà mia figlia, se riaccettarlo o meno”, ha dichiarato la donna, che avrebbe investito circa 280mila euro per contribuire a comprare l’azienda e l’abitazione in cui Mannino risiede attualmente con loro. L’imprenditore presto sarà dimesso dal reparto di psichiatria del Policlinico di Pisa, dov’è tuttora ricoverato dal 23 ottobre e dove ha confessato ai medici la sua messinscena.

“Si lamentava che la suocera interferiva nelle faccende familiari, ma in realtà lui non ha fatto mai nulla per dare un mano in casa” – ha riferito l’avvocato della suocera di Mannino – “Quando c’era si piazzava sul divano a guardare la tv, e così hanno iniziato a discutere, soprattutto sull’educazione dei bambini”. La famiglia dell’uomo non si è ancora ripresa dallo shock provocato dalla sua messinscena. Un trauma difficile da superare, soprattutto per i figli, che sono sì contenti per avere scoperto che al padre non era successo niente di grave ma nel contempo arrabbiati per essere stati da lui abbandonati in quel modo. Una vicenda che ha del surreale.

Leggi anche: Imprenditore smemorato, Salvatore Mannino rivelazione scioccante: “Mi sono inventato tutto”

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Michela Becciu

camogli omicidio-suicidio

Omicidio nel Cosentino: uccide moglie malata e poi confessa tutto alla figlia

delitto seriate news antonio tizzani

Gianna Del Gaudio chiuse indagini: “Tizzani la picchiava”, indiscrezioni dalle carte dell’inchiesta