in ,

Smettere la pillola per gravidanza: quanto aspettare per restare incinta

Dopo aver assunto la pillola anticoncezionale, specie se per tanti anni, il nostro corpo deve ristabilire il proprio equilibrio con il ciclo prima di provare ad intraprendere una gravidanza. Dopo aver smesso di prendere la pillola, infatti, ci potrebbe volere un po’ di tempo prima che il ciclo torni ad essere regolare. Quando provare a restare incinta e quanto aspettare dopo l’interruzione della pillola anticoncezionale?

Bisogna chiarire da subito che la storia di ogni donna è a sé, ma ci sono delle indicazioni di carattere comune che possono essere utili. Dopo aver interrotto l’assunzione della pillola anticoncezionale, nei primi 3 mesi di stop la percentuale di concepimento è inferiore rispetto ai mesi successivi. Dopo i 3 mesi dall’interruzione, restare incinta diventa probabile come per chi non ha mai usato metodi contraccettivi orali. Dopo 12 mesi dall’interruzione, il 97% delle donne che vuole intraprendere una gravidanza, riesce ad avere un concepimento.

Un aiuto naturale per agevolare l’equilibrio del ciclo e la possibilità di inizio di una gravidanza dopo un periodo in cui si è presa la pillola anticoncezionale, è l’assunzione di acido folico (cibi o integratori). Si ricorda che prima di prendere qualsiasi tipo di decisione è sempre consigliato rivolgersi al proprio medico curante.

Photo Credit: maridav / Shutterstock

Calciomercato 2016

Roma news, da Ljajic a Skorupski a Destro e Doumbia: quanti rimpianti per Rudi Garcia

bari iracheno vicino all'isis arrestato a bari

Bari allarme terrorismo, arrestato iracheno: accusato di avere favorito ingresso jihadisti