in

Social media manager: chi è, cosa fa e come diventarlo, dai corsi alle abilità più richieste

Il Social media manager è specializzato nel campo della comunicazione e del marketing, soprattutto in ambito editoriale ed è una figura professionale manageriale che si occupa di comunicazione sui social media come Facebook, Twitter, Linkedin e Youtube per conto di un’azienda o anche un privato. Ecco alcuni informazioni utili su come diventarlo e i tipi di corsi utili a renderla una mansione professionalizzata.

Una delle competenze principali che un Social media manager deve necessariamente avere è la capacità di scrivere e, in un certo senso, passione verso questo tipo di comunicazione. Deve avere una conoscenza approfondita della SEO per indicizzare al meglio i contenuti e, inoltre, deve possedere un’ottima padronanza di tutti quegli strumenti informatici con i quali si manipolano foto. Anche conoscere WordPress è estremamente necessario e, soprattutto, saper destreggiarsi tra un sistema operativo e l’altro, passare da Android a iOS fino a Windows senza problemi e utilizzarli nei social network.

Come si diventa Social media manager? Molti professionisti in questo campo suggeriscono di frequentare dei corsi, non per forza costosi, purché di qualità. I migliori corsi da scegliere risultano essere quelli svolti in aula, con altri aspiranti Social media manager; questo allo scopo di poter creare anche networking. La scelta dei libri è un argomento molto ostico poiché i testi sono soggetti a continui aggiornamenti e seguono le linee guida dei social network. Inoltre, esistono anche dei master specifici dedicati alla professione, della durata di 60 ore, in particolare sulle città di Milano e Roma, come quelli elargiti dalla Ninja Academy.

antonio logli figlia

Roberta Ragusa: le misteriose carte gettate via da Antonio Logli, parla testimone

Londra iTunes Festival a settembre

Classifica Itunes Italia aggiornata, Max Gazzè entra nella top10: ecco le ultimissime