in ,

Somalia, Al-Shabaab attacca missione di pace africana, 13 morti

Continuano le violenze in Somalia, il paese è distrutto da una guerra civile infinita che provoca continue morti, anche e soprattutto, nella popolazione civile. Sono almeno 13 persone uccise a seguito dell’esplosione di due veicoli sulla strada che porta a una base delle forze di pace dell’Unione Africana a Mogadiscio. Il luogo dell’esplosione è molto vicino all’aeroporto principale della città.

La prima deflagrazione è avvenuta vicino all’ingresso che solitamente usano i peacekeeper dell’UA, mentre la seconda ha investito un posto di blocco. Secondo i media locali, dietro alle esplosioni ci sarebbe il gruppo militante Al-Shabaab. Al Shabab è il gruppo che più di altri in Somalia sta facendo morti nella popolazione. Nel corso di questi anni ha attaccato numerosi alberghi e ristoranti della capitale.

Il gruppo nel 2012 ha annunciato di aderire formalmente ad Al Qaeda. Adesso Al Shabaab lotta per uno stato islamico somalo. L’ultima azione dei jihadisti è stata del 25 giugno scorso, quando presero in ostaggio un albergo nel centro di Mogadiscio. In quell’occasione uccisero oltre 35 persone.

Photo Credits Al Jazeera

Sting scaletta concerti 2016, il Back To Bass Tour abbraccia Roma e Firenze: le ultimissime

Valeria Marini Grande Fratello Vip

Grande Fratello Vip Concorrenti, Valeria Marini e non solo: ecco gli ultimi nomi del cast