in ,

Sondaggi clandestini elezioni europee 2014: ecco come influenzano il voto

La legge parla chiaro: “A partire dalle ore 24 di venerdì 9 maggio 2014 e fino alla chiusura dei seggi elettorali, è vietata la pubblicazione dei sondaggi”, ai sensi dell’articolo 8, comma 1, della legge 22 febbraio 2000, n. 28. Tuttavia, in una fase storica caratterizzata dal internet è impossibile che questa norma non venga aggirata. Sondaggi clandestini ed esteri sono stati divulgati in rete, forse influenzando il risultato elettorale.

elezioni-europee-2014

Il divieto, imposto dalla legge, nasce dalla volontà del legislatore di salvaguardare l’integrità del pensiero dei singoli, volendo impedire di inquinare il ragionamento con mezzi non sempre controllabili. É infatti conosciuto sia l’effetto “bandwagon”che il suo contraltare “underdog”: un partito tenderà ad aumentare se si pubblicizza un trend favorevole, mentre tenderà a calare se il trend divulgato è negativo. Gli elettori indecisi, in particolare, tenderanno a salire sul carro del vincitore sulla scia dell’entusiasmo creato o a scendere se si pronostica una debacle.

Un sondaggio mal condotto o comunicato opportunamente in certi modi e in certi tempi, potrebbe pesare sulle sorti della campagna elettorale. La tentazione delle diverse parti politiche di commissionare sondaggi e divulgarli in un periodo di tempo in cui sono vietati, è forte e potrebbe risultare determinante. Inoltre, con l’avvento del web è gioco facile diffonderli anche con escamotage esilaranti, mascherandoli come fantomatiche corse ippiche o di ciclismo. Infine sebbene l’attendibilità di questi sondaggi è statisticamente scarsa, spesso si sono avvicinati ai risultati meglio dei sondaggi ufficiali, dimostrando che nei vorticosi giorni della fine della campagna elettorale si ragiona con la pancia più che con la scienza.

Seguici sul nostro canale Telegram

Sara Tommasi malata

Sara Tommasi: condannato per violenza sessuale il produttore del film hard

Flor 14, mostra-mercato di piante e fiori a Torino dal 23 al 25 maggio