in ,

Sondaggi Elettorali, elezioni politiche 2017: oggi si andrebbe al governo così

Quando alle Politiche manca ancora un anno, la legge elettorale ancora non c’è e si è in attesa di  un anno di campagna elettorale da vivere, arrivano i sondaggi di EMG che ‘mescolano le carte’ e danno un dato sorprendente: potrebbe esserci una maggioranza al governo. Incredibile ma vero. Seppur nel campo dell’utopia, si potrebbe andare al Governo con una maggioranza. Vediamo di seguito perché ciò potrebbe accadere.

—> TUTTO SUL MONDO DELLA POLITICA ITALIANA

Sondaggi Elettorali, la risalita del Movimento 5 Stelle

Una settimana di flessione può bastare per il partito della Casaleggio e Associati. Beppe Grillo e i suoi ritrovano fiato e superano la soglia del 30% staccando il Partito Democratico di quasi 7 punti. 33 a 26 il parziale momentaneo. Con i democratici di centrosinistra in crollo dopo la scissione. Attenzione, perché comunque il partito ‘dei renziani’ arresta una caduta libera fermandosi, secondo i dati EMG raccolti per La7, a 26,9%. E gli altri numeri della sinistra?  Nell’area del centrosinistra i Democratici e Progressisti restano in linea di galleggiamento al 4 per cento, ma gli altri partitini neonati arrancano a dir poco: Sinistra Italiana non si schioda dall’1,7, il Campo Progressista di Giuliano Pisapia non supera l’1.

—> TUTTO SUL MOVIMENTO 5 STELLE

Sondaggi Elettorali, la situazione del centrodestra

Occhio, perché qui la situazione è particolare. Lega Nord e Forza Italia sono appaiate all’11,9, al di sotto della soglia psicologica del 12%, mentre calano anche i Fratelli d’Italia. Una parziale risposta a questa flessione del centrodestra è il sorprendente incremento nell’ultima settimana per Alternativa Popolare, il nuovo partito di Angelino Alfano. Il partito dell’attuale ministro degli Esteri, secondo EMG, segna un trend del +22.

—> TUTTO SU ALTERNATIVA POPOLARE 

Sondaggi Elettorali, come avere una maggioranza?

Ma come si potrebbe avere una maggioranza al governo? Semplice, basterebbe una maxi coalizione. Utopistica, ma che potrebbe unire tutti contro il Movimento 5 Stelle. Siamo nel campo delle ipotesi, ma se Pd, Forza Italia, Alternativa Popolare, i bersaniani Democratici e Progressisti e i parlamentari delle Autonomie, si unissero arriverebbero a 315 deputati. Con uno in più sarebbero al governo. Ma non succederà, almeno stando alle dichiarazioni di Bersani: “Mai più con la destra.”

—> TUTTO SU MATTEO RENZI

Sondaggi Elettorali, cosa comporta la risalita dei popolari

Con i 22 seggi conquistati, teoricamente, da Alternativa Popolare le carte sarebbero belle che mescolate. Alternativa Popolare supererebbe la soglia di sbarramento e quindi con 22 seggi, togliendoli nelle dovute proporzioni a tutti gli altri. Perdendo tutti punti. In particolare la Lega Nord che ne perde 7, ma anche il M5s che ne perde 5.

Qui l’avvertenza è sempre che Emg attribuisce anche i seggi – non sondabili – delle circoscrizioni all’estero, distribuendo gli stessi delle Politiche 2013 (motivo per cui compare un seggio a Sinistra Italiana che nelle cifre è ben lontana dalla soglia di sbarramento del 3 per cento).

 

 

Hüseyin Sahin e i collage onirici

Hüseyin Sahin e i suoi collage onirici nelle fotografie digitali

pensioni d'oro

Pensioni 2017 news: Ape e Quota 41, pronti i decreti attuativi