in ,

Sondaggi Movimento 5 Stelle: Beppe Grillo cresce dell’1,4% in una settimana

Il Movimento 5 Stelle cresce nei sondaggi e si avvicina ancora al Partito Democratico . Lo rileva un sondaggio pubblicato oggi, 4 dicembre 2015, dall’istituto di ricerche statistiche SWG, che annota una crescita dell’1,4% nelle intenzioni di voto per il movimento guidato da Beppe Grillo. Brutte notizie quindi per il premier Matteo Renzi e per il Partito Democratico, che conservano comunque la prima piazza nel sondaggio, con il 33,8% delle intenzioni di voto, in calo dello 0,2% negli ultimi sette giorni.

L’M5S secondo il sondaggio SWG sarebbe oggi al 25,2%, indietro di otto punto percentuali rispetto al Partito Democratico. Tuttavia occorre notare che il sondaggio rileva le intenzioni di voto al primo turno, mentre ricordiamo con con l’Italicum, la nuova legge elettorale approvata quest’anno, è previsto un secondo turno di ballottaggio in cui potrebbe tranquillamente ribaltarsi il risultato.

Il Movimento 5 Stelle ha buon gioco sull’opinione pubblica in questo periodo, cavalcando la protesta per i tentennamenti del Governo sulla tanto auspicata riforma delle pensioni e i molti scandali che continuano a interessare (purtroppo) il nostro paese. Non ultimo il caso del crac delle banche popolari venete su cui proprio oggi Beppe Grillo interviene con un post molto forte sul suo blog in cui parla di un vero e proprio disegno della grande finanza “con la complicità dell’Europa e del premier Pd per distruggere e azzerare le banche del territorio e fare posto ai grandi gruppi internazionali”.

roberto vecchioni attacca la sicilia

Palermo, bufera su Roberto Vecchioni per frase shock sulla Sicilia: “Isola di m…a”

riforma pensioni novità Cesare Damiano

Riforma pensioni 2016 ultime novità: donne, no tax area ed esodati, ecco gli emendamenti chiesti da Cesare Damiano